• 11/9: ATO Acqua, al via il Piano d’Ambito per i prossimi 30 anni del servizio idrico provinciale

    Oggi inizia l’anno scolastico: come sempre, facciamo la visita nelle scuole per augurare buon lavoro ai bambini e alle maestre. Con Fogliato e Borrelli tocchiamo in questa prima giornata sette scuole, io ne visito tre: c’è da rimanere davvero commossi per il clima di gioia, positività e impegno che circola nell’aria, un complimento di cuore alle insegnanti che hanno preparato così bene l’ingresso dei bambini nel loro ‘nuovo mondo’.

    Alle 9 con Reinero vedo una pratica urbanistica, poi alle 11 con Cravero e Borrelli facciamo una riunione informativa su Cheese insieme alle forze dell’ordine e alle associazioni di volontariato. Segue una riunione con l’ATL, il sindaco di Novello Passone e Grillo per la tassa di soggiorno: fra l’altro, occorre mettere in campo maggiori controlli per evitare l’evasione, in relazione anche alla diffusione sul territorio di AirBnb.

    Concludo la mattinata con un incontro su ATO Acqua, poi parto per Cuneo. Alle 15 si tiene l’attesa riunione della Conferenza d’Ambito di ATO Acqua, con all’ordine del giorno l’adozione del Piano d’Ambito, che riguarda il servizio idrico dell’intera provincia per i prossimi trent’anni. Un atto di grande importanza, che dopo una approfondita discussione viene approvato con oltre l’82% dei voti ‘pesati’: sono estremamente soddisfatta di questo esito, che fa fare un fondamentale passo in avanti al lavoro che tanto mi ha impegnata in questi ultimi anni. Sottolineo che si è trattato di ‘adozione’ e non di ‘approvazione’: infatti nei prossimi tre mesi tutti i Comuni potranno presentare osservazioni per migliorare il Piano. Tali osservazioni saranno valutate tecnicamente e discusse, con possibili margini di cambiamento, pur nei vincoli legati ai fondi per gli investimenti, che già vedono nel Piano un notevole aumento: dai 15-18 milioni/anno attuali a ben 23. Per questi motivi non ho accettato ulteriori proroghe, che già ci sono state, per una quarantina di giorni rispetto all’intenzione originaria, giorni durante i quali abbiamo fatto diverse riunioni con chi aveva richiesto approfondimenti. Ho l’impressione che diversi Comuni (e non solo loro) abbiano sottovalutato per mesi l’importanza della cosa (ne ho scritto anche su questo blog), per poi occuparsene con un certo affanno negli ultimi giorni. Avevo preso un impegno di fronte ai cittadini cuneesi e sto facendo il possibile per onorarlo nei tempi necessari, ma senza accettare nessun intento dilatorio. Un sentito ringraziamento al Direttore ing. Giuliano e ai tecnici di Hydrodata, che con elevata professionalità e senso del rispetto dei tempi hanno condotto in porto l’importante lavoro.

    Prima di andare a casa, passo ancora con Borrelli in via Vittorio, dove la panetteria Battaglino ha rinnovato completamente i locali. Dopo le 18 Borrelli, Cravero e Fogliato parlano ancora del Presidio del Rifiuto a Cheese e del Pedibus nella giornata di lunedì prossimo.

    Condoglianze vivissime ad Alberto Porro e alla famiglia per la dolorosa scomparsa del papà Vittorio, che ora viveva a Monticello ma che continuava a frequentare Bra, in cui era molto conosciuto per la sua grande simpatia umana.

    Nella foto, il lancio dei palloncini all’Istituto della Provvidenza domenica scorsa.