• 20/9: buon lavoro al prof. Andrea Pieroni, nuovo Rettore dell’Università di Scienze gastronomiche

    Oggi è la giornata che dedico alla mia salute, ma in mattinata riesco a fare una puntata rapida a Pollenzo, per portare il saluto dell’Amministrazione all’inaugurazione dell’Anno accademico di UniSG, durante il quale entra in carica il nuovo Rettore prof. Andrea Pieroni (foto), dopo il lungo mandato del prof. Piercarlo Grimaldi, che ringrazio per l’ottimo lavoro svolto in questi primi anni di vita della “nostra” università.

    Borrelli conferisce due cittadinanze a due signore del Marocco. Nel pomeriggio passo in Comune per firmare dei documenti urgenti. Alle 18 si svolge la riunione congiunta delle Commissioni Ambiente e Servizi appaltati, coordinate dai presidenti Conterno e Tripodi, che approfondisce i temi per la prossima gara della raccolta rifiuti.

    Grande cordoglio ha destato in città la notizia del tragico incidente che ha portato alla morte di Mariuccia Cavallotto (tra l’altro, mia compagna di leva): condoglianze vivissime a tutta la famiglia.

  • 19/9: ripresa a pieno ritmo dopo il nostro riuscitissimo Cheese 2017

    Inizio con un rapido sopralluogo per vedere come procedono gli smontaggi di Cheese: sono contenta di vedere che la città è stata egregiamente pulita dalla ditta EnergeticAmbiente e che l’asse via Marconi-via Principi è già percorribile in almeno un senso; è confermato che domani mercoledì il mercato sulla Rocca si terrà regolarmente. Penso di poter dire che anche da questo punto di vista l’organizzazione sta funzionando bene.

    Oggi abbiamo ricevuto ufficialmente il contributo di 28.000 euro circa della Cassa Depositi e Prestiti per i lavori di riqualificazione energetica alle scuole di San Michele e di via Ospedale.

    Alle 8.30 inizia una approfondita riunione di giunta, dove deliberiamo fra l’altro l’adesione al bando della Fondazione CRC per ambiente/energia e discutiamo di prossime sistemazioni del personale, anche a seguito di alcuni pensionamenti. Alle 9.30 Ferrero si reca a Fossano per l’Assemblea del Bacino del Tpl. A mezzogiorno passa don Giorgio per un saluto e per alcuni problemi in comune.

    Alle 16.30 con Messa facciamo il punto sulla situazione dei lavori in corso, poi Cravero mi parla delle linee guida del bando per il prossimo appalto della raccolta rifiuti e a seguire con Bailo esaminiamo l’organizzazione dei musei e delle biblioteche. Alle 17 Ambrogio e Messa coordinano la Commissione Agricoltura.

    Alle 18.30 vado alla sede PD per una riunione sul prossimo congresso locale, che si svolgerà a metà ottobre. Alle 21 Milazzo, Isu, Fogliato e Borrelli sono al Polifunzionale, dove si tiene la serata in ricordo di Toni Lucci ad un anno dalla scomparsa, con alcune letture di uno dei suoi libri preferiti, L’obbedienza non è più una virtù di don Milani.

  • 18/9: il ministro dell’Agricoltura Martina in visita per la chiusura di Cheese

    Alle 7.40 sono in piazza Giolitti, per la partenza della linea speciale del Pedibus, per accompagnare i bambini alla scuola Montalcini (Maschili) dato che le strade sono chiuse al traffico. Poi in ufficio faccio una riunione con Chianese e Ramello su ATO Acqua, cui segue la verifica di una pratica urbanistica con Reinero.

     

    A seguire con Ugo facciamo ancora un giretto per gli stand di Cheese e mangiamo qualcosa per chiudere in bellezza.Gli stand sono invasi dai bambini delle scuole, che si godono l’atmosfera gioiosa e seguono anche qualche momento didattico (foto).

    Alle 14.30 sono allo stand della Regione Piemonte, dove arriva il ministro dell’Agricoltura Maurizio Martina (foto). Scambiamo qualche opinione con lui, Chiamparino, Carlin Petrini e Chiara Gribaudo, poi segue una brevissima conferenza sul tema dell’etichettatura dei prodotti. Le iniziative di Martina sono molto apprezzate fra gli agricoltori e da Slow Food, ed il ministro è una persona giovane, aperta e molto competente: lo ringrazio di cuore del suo lavoro. Quanto a Chiamparino, beh è venuto Bra due volte in quattro giorni, a dimostrare l’apprezzamento per la nostra città… e per Cheese!

    Vado in Municipio per firmare alcuni documenti urgenti per partecipare a bandi, poi passo a salutare alcuni standisti che, venendo anche da lontano, sono degli aficionados della nostra manifestazione.

    Complimenti vivissimi a Paolo Giangrasso, braidese ed attore ormai affermato, che si è sposato domenica con Silvia.

    Salva

  • 16-17/9: Cheese 2017, un’affluenza senza precedenti e una organizzazione al massimo livello

    Venerdì 15, dopo l’inaugurazione di Cheese, c’è stata alle 13 la presentazione e la sfilata dei mezzi della ditta Aimeri, che hanno gestito egregiamente il ‘Il presidio del rifiuto‘, smaltendo con efficienza e discrezione, ad ogni ora del giorno, l’enorme quantità di rifiuti differenziati prodotti dai visitatori e dagli operatori (foto). Alle 10 si è tenuto l’incontro con la Generazione Cheese, cioè i braidesi nati nel 1997, nel cortile di Palazzo Garrone, che nei tre giorni è stato il punto di svolgimento di moltissimi incontri di alto livello che non posso qui ricordare tutti. In serata Isu si è recata ad Alba per la presentazione del libro Io vivo nell’ombra, scritto dal carabiniere sotto copertura noto come Comandante Alfa.

    Sabato 16

    Buon compleanno ad Alberto. Con Fogliato e Messa mi reco all’asilo di Sant’Antonino, per l’apertura dell’ormai tradizionale Cheese Bimbi: tanti volontari e tanti bambini per questo simpaticissimo appuntamento ludico-educativo. Partecipo brevemente a Madonna Fiori al funerale del papà di Giuseppe Talarico: condoglianze a tutta la famiglia.

     

    Corro anche alla simpaticissima Maratoma organizzata da Fiorenzo Giolito con la collaborazione tecnica della UISP: una elevata partecipazione, ‘motivata’ anche dagli strepitosi premi offerti ai primi sei arrivati (tre donne e tre uomini), pari al loro peso (o frazione) in tome, per un totale di oltre 200 chili (foto)!

     

     

     

     

    Diversi appuntamenti allo stand di ATL nel cortile delle Maschili (scuola Montalcini): il mattino presentazione della prossima manifestazione Bee a Villanova Mondovì, dedicata all’allevamento ovino, con cui quindi c’è quasi un gemellaggio. Nel pomeriggio riceviamo la gradita visita dell’assessore regionale al Turismo Antonella Parigi (foto). Poi partecipo all’incontro fra il nostro Vespa Club e il Vespa Club di Drammer, in Norvegia nientemeno, organizzato dal vulcanico Walter Negro (foto). Alle 21 Borrelli presenta il concerto che si tiene in piazza Caduti.

    Oggi l’infaticabile Davide Lanzoni ha organizzato un altro riuscito tour di Bra Sotterranea, alla scoperta di una Bra spesso sconosciuta (foto).

     

     

     

     

    Domenica 17

    Milazzo si reca alla Veglia di Cherasco, per la festa a seguito della sistemazione della chiesa della frazione. Alle 10.30 partecipo a San Giovanni alla messa per il primo anniversario della scomparsa dei carissimi Lino Costantino e Toni Lucci: due perdite di cui la nostra comunità risente ancora. Messa scende a Pollenzo per celebrare un matrimonio, mentre Isu si reca ad Alba per la festa dei Carabinieri in Congedo.

    In mattinata insieme a Lino Ferrero incontriamo la sindaco di Saint Pons, che insieme ad altri amici ci ha fatto una gradita visita per Cheese (foto). Alle 15 al Politeama partecipo alla premiazione dei Locali del Buon Formaggio, di fronte ad un numeroso pubblico di produttori ed espositori. Alle 17 in piazza Caduti intervengo ad un interessante convegno sul ruolo degli immigrati in agricoltura, alla presenza degli assessori regionali Ferrero e Cerutti e dell’europarlamentare Kienge: ascoltiamo anche un rappresentante della comunità indiana, che lavora nell’allevamento, e ricordiamo anche il ruolo ormai essenziale della comunità macedone nelle nostre vigne.

    Alle 21 il Politeama al completo ospita la conferenza-spettacolo di Luca Mercalli e della Banda Osiris dedicata ai cambiamenti climatici, dal simpatico titolo Non ci sono più le 4 stagioni (partecipano Messa e altri).

    Alcune altre foto delle giornate stupende di Cheese: il mio breve boogie con Pacego in via Cavour, il posteggio temporaneo stracolmo nell’area ex-fornace Vico (grazie ancora a chi ha realizzato questa preziosa risorsa), l’esposizione di ABI Tanti, gli Alpini volontari del posteggio di piazza Spreitenbach, lo stand della Bombetta pugliese.

    Salva

    Salva

    Salva

    Salva

  • 15/9: gli ultimi lavori prima di Cheese, poi una bella inaugurazione e 1.000 Mac ‘d Bra venduti!

    Negli ultimi giorni prima di Cheese ci sono stati diversi piccoli lavori per abbellire la città: spero di non dover spiegare ancora una volta ai (pochi) ipercritici che i lavori rimarranno anche da martedì in poi, per tutti i braidesi. Allora: fiori sulla rotonda di via Cuneo (foto), arredo stupendo per la rotonda di Bandito (sponsorizzata da Ascom e Baratti&Milano); panchine di via Cavour e del cortile delle Maschili (scuola Montalcini), grazie al volontario La Rosa; pulizia completa e pittura degli ingressi del sottopassaggio della stazione; dipinta la lunga facciata del Centro di incontro di Pollenzo (grazie ai volontari, foto); dipinto il muretto sopra l’Ala di corso Garibaldi; sistemate le 4 aiuole all’ingresso della Trevisan (grazie a chi ha fatto la segnalazione e al privato che ha ripulito con cura).

    Alle 10.30 ha preso il via l’inaugurazione, con pochi interventi ma qualificati, e con la premiazione di sei produttori da tutto il mondo, che compiono quella che viene simpaticamente chiamata ‘resistenza casearia’ contro l’omologazione del gusto (foto). Sono rimasta sinceramente commossa dalle dimostrazioni di affetto che mi sono state tributate: un grazie di cuore a tutti.

    L’afflusso di pubblico è già stato molto rilevante in questa giornata ancora non festiva. Non potendola io quantificare diversamente, mi limito a dare la cifra dei Mac ‘d Bra, con la nostra famosa salsiccia: intorno ai 1.000 venduti!

  • 12/9: apre in Comune settimanalmente l’ufficio dell’IPLA (Piante da Legno)

    Alle 8.15 inizia la riunione di giunta: deliberiamo fra l’altro la partecipazione ad un bando per la riqualificazione energetica, per la scuola Montecatini e per la bocciofila del Falchetto (è l’ultimo edificio pubblico contenente amianto); iniziamo poi una discussione generale sul prossimo Piano triennale delle Opere pubbliche. Alle 11.30 con Grillo, Fogliato, Ellena, Panero ed alcuni professionisti parliamo del rilevante problema dell’IMU sulle aree fabbricabili. Passa a salutarmi l’arch. Corrado Rinaudo, il professionista che ha progettato le nostre riqualificazioni centrali.

    Da oggi in Comune sarà aperto una volta alla settimana l’ufficio dell’IPLA (Istituto per le Piante da Legno e l’Ambiente), che riceverà cittadini e aziende per supportare pratiche relative alla coltivazione del legno ed ai problemi ambientali e di conservazione collegati.

    Alle 16.15 con Ramello parliamo di ATO Acqua, poi Messa mi aggiorna sui lavori in corso, in particolare sull’asfaltatura di via Gorizia che partirà la prossima settimana. Con Ferrero parliamo del trasporto locale e della conurbazione, quindi passa Ambrogio con la quale facciamo il punto sulle sue attività. Infine incontro una persona per problemi di lavoro inerenti un’azienda.

    Alle 18 si svolge la Commissione Finanze e Tributi e alle 21 si riunisce la Consulta per le Pari Opportunità, che si dedica in particolare alla prossima sessione della Biennnale d’Arte al femminile.

     

     

  • 11/9: ATO Acqua, al via il Piano d’Ambito per i prossimi 30 anni del servizio idrico provinciale

    Oggi inizia l’anno scolastico: come sempre, facciamo la visita nelle scuole per augurare buon lavoro ai bambini e alle maestre. Con Fogliato e Borrelli tocchiamo in questa prima giornata sette scuole, io ne visito tre: c’è da rimanere davvero commossi per il clima di gioia, positività e impegno che circola nell’aria, un complimento di cuore alle insegnanti che hanno preparato così bene l’ingresso dei bambini nel loro ‘nuovo mondo’.

    Alle 9 con Reinero vedo una pratica urbanistica, poi alle 11 con Cravero e Borrelli facciamo una riunione informativa su Cheese insieme alle forze dell’ordine e alle associazioni di volontariato. Segue una riunione con l’ATL, il sindaco di Novello Passone e Grillo per la tassa di soggiorno: fra l’altro, occorre mettere in campo maggiori controlli per evitare l’evasione, in relazione anche alla diffusione sul territorio di AirBnb.

    Concludo la mattinata con un incontro su ATO Acqua, poi parto per Cuneo. Alle 15 si tiene l’attesa riunione della Conferenza d’Ambito di ATO Acqua, con all’ordine del giorno l’adozione del Piano d’Ambito, che riguarda il servizio idrico dell’intera provincia per i prossimi trent’anni. Un atto di grande importanza, che dopo una approfondita discussione viene approvato con oltre l’82% dei voti ‘pesati’: sono estremamente soddisfatta di questo esito, che fa fare un fondamentale passo in avanti al lavoro che tanto mi ha impegnata in questi ultimi anni. Sottolineo che si è trattato di ‘adozione’ e non di ‘approvazione’: infatti nei prossimi tre mesi tutti i Comuni potranno presentare osservazioni per migliorare il Piano. Tali osservazioni saranno valutate tecnicamente e discusse, con possibili margini di cambiamento, pur nei vincoli legati ai fondi per gli investimenti, che già vedono nel Piano un notevole aumento: dai 15-18 milioni/anno attuali a ben 23. Per questi motivi non ho accettato ulteriori proroghe, che già ci sono state, per una quarantina di giorni rispetto all’intenzione originaria, giorni durante i quali abbiamo fatto diverse riunioni con chi aveva richiesto approfondimenti. Ho l’impressione che diversi Comuni (e non solo loro) abbiano sottovalutato per mesi l’importanza della cosa (ne ho scritto anche su questo blog), per poi occuparsene con un certo affanno negli ultimi giorni. Avevo preso un impegno di fronte ai cittadini cuneesi e sto facendo il possibile per onorarlo nei tempi necessari, ma senza accettare nessun intento dilatorio. Un sentito ringraziamento al Direttore ing. Giuliano e ai tecnici di Hydrodata, che con elevata professionalità e senso del rispetto dei tempi hanno condotto in porto l’importante lavoro.

    Prima di andare a casa, passo ancora con Borrelli in via Vittorio, dove la panetteria Battaglino ha rinnovato completamente i locali. Dopo le 18 Borrelli, Cravero e Fogliato parlano ancora del Presidio del Rifiuto a Cheese e del Pedibus nella giornata di lunedì prossimo.

    Condoglianze vivissime ad Alberto Porro e alla famiglia per la dolorosa scomparsa del papà Vittorio, che ora viveva a Monticello ma che continuava a frequentare Bra, in cui era molto conosciuto per la sua grande simpatia umana.

    Nella foto, il lancio dei palloncini all’Istituto della Provvidenza domenica scorsa.

     

  • 8-10/9: Festa Madonna dei Fiori, Baustelle, Piazzetta Pollenzo, Confartigianato, mostra Pop Art, Desbarasuma, Ludobus…

    Venerdì 8

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

    Con Cravero parliamo dell’organizzazione di Cheese in particolare per la gestione dei rifiuti. Alle 10.30 sono al santuario della Madonna dei Fiori per la messa solenne, quindi faccio un giro fra le bancarelle delle numerose associazioni di volontariato. Alle 12.30 intervengo al pranzo con tutti i sacerdoti della zona e con il vescovo di Alba Brunetti. Un attimo di riposo e poi alle 16 partecipo alla grande processione, che anche quest’anno è davvero partecipatissima (foto).

    In città ci sono altri tre appuntamenti non religiosi: alle 20 al Polifunzionale si svolge la simpatica festa promossa dalla Consulta giovanile cittadina, cui interviene Isu. Grande appuntamento alla Zizzola per il concerto dei Baustelle, che vede la partecipazione di circa 800 persone: un sentito grazie agli organizzatori di questo evento di significato culturale e non di semplice intrattenimento (foto).

    Inizia stasera amche la Festa della Piazzetta a Pollenzo, che dura fino a domenica, con la partecipazione di Astegiano. Mi scuso con gli organizzatori dell’associazione Il Ponte per non aver partecipato: ma i numerosi appuntamenti in città e le mie precarie condizioni di salute non mi consentivano altri impegni serali.

     

    Sabato 9

    Alle 9 ricevo una persona per lavoro, seguono tre matrimoni. Alle 11 quello celebrato da Messa; a mezzogiorno tocca a me sposare Federica e Denis; alle 15.30 è Borrelli che celebra la cerimonia a Pollenzo.

    Alle 17 siamo in tanti assessori e consiglieri alla rotonda di piazza XX Settembre, per una piccola inaugurazione dell’installazione realizzata dalla Confartigianato, con una Zizzola intagliata in un grande albero dall’artista-artigiano che porta il nome di Barba Brisiu (foto): grazie all’autore e all’associazione per questo altro intervento di abbellimento delle nostre rotonde. Alle 18, anche qui con tanti dell’amministrazione, sono a Palazzo Mathis, per l’inaugurazione della nostra più importante mostra annuale (foto), quest’anno dedicata alla Pop Art, dal titolo Da Warhol a Schifano, con artisti ‘classici’ e contemporanei: non perdete l’occasione di visitarla, fino all’8 dicembre.

    Nella giornata di sabato, alla Coop si è tenuta la raccolta di materiale scolastico per le famiglie in difficoltà, con i ragazzi delle scuole braidesi organizzati da Isu che è anche loro insegnante (foto). In serata si è svolta, con il condizionamento legato al brutto tempo, la nostra tradizionale manifestazione settembrina dedicata all’Arte di Strada.

    Domenica 10

    Stamattina Gemma si è recata a Bagnolo Piemonte per la Giornata provinciale del caduto e del disperso in guerra (foto). Alle 16 Fogliato celebra un matrimonio, io alle 17.30 sono all’Istituto della Provvidenza, per l’inaugurazione dell’anno scolastico, cui sono presenti anche Messa, Borrelli, Fogliato e Marengo (foto).

     

     

     

     

    Grazie ai commercianti braidesi che hanno organizzato un’altra manifestazione di Desbarasuma la cità, che ha convolto tanti negozi del centro. Oggi c’è stato anche un grande appuntamento per i bambini in piazza Giolitti: il raduno in grande stile dei Ludobus (foto), con i meravigliosi giochi di legno che hanno coinvolto non solo i ragazzi ma anche gli adulti: un vecchio-nuovo modo di giocare, anche senza le schiavizzanti apparecchiature tecnologiche.

    Salva

    Salva

    Salva

  • 7/9: una nuova vita per la storica stazione ferroviaria di Bra

     

     

     

     

     

     

     

    La nuova stazione ferroviaria sta già prendendo forma, ed è veramente stupenda, come si vede già dalle foto che allego: un grazie di cuore a RFI e alla Sovraintendenza provinciale, che hanno collaborato per questo risultato, che valorizza un edificio di notevole importanza storica, dal punto di vista ferroviario e non solo.

     

     

    Alle 8 ricevo una persona per urbanistica, quindi Saglia mi resoconta il lavoro che si è concluso per l’adeguamento energetico delle scuole di San Michele e di via Ospedale: anche i genitori in una riunione si sono detti soddisfatti. Incontro Scarzello di Bra Servizi, che il 15/10 promuove un convegno ed una mostra al Movicentro con la partecipazione dell’ing. Bellini.

    Passa a salutarmi l’amico Walter Negro, che mi preannuncia la visita a Cheese di un gruppo vespistico proveniente… dalla Norvegia. Incontro una persona per lavoro e poi un’altra che chiede la mobilità da un altro ente.

    Alle 16 sono alla CRB in via De Gasperi: la filiale è stata molto abbellita e totalmente rinnovata, complimenti per il lavoro fatto. Alle 17 sono a Savigliano, per una riunione di sindaci per ATO Acqua.

    Alle 21 c’era l’appuntamento conclusivo per il ballo liscio alla Madonna dei Fiori, ed anche il Cinema all’aperto a Pollenzo: ma purtroppo il tempo minaccioso ha fatto annullare i due momenti di incontro. Alle 22 invece vado al Caffè Boglione, dove l’amico Pino Milenr presenta il proprio libro L’uomo con la fisarmonica, alla presenza di un folto pubblico e con le riprese di Telecupole: complimenti!

    Tra mercoledì e giovedì sono proseguiti di gran lena e completati i lavori di Coloriamo la Città, che elenco brevemente: la cabina davanti alla rotonda di Pollenzo (grazie a Franco Pezzana), la riveniciatura del muretto imbrattato dietro il campo sportivo di Madonna Fiori, l’aiuola vicino al santuario (grazie ai ragazzi), la casetta di fronte alla pista da ballo (grazie agli amici della comunità albanese), il muro all’inizio di via Mercantini (grazie all’Associazione Sansostese, foto).

     

  • 1-5/9: ‘Coloriamo la Città’ di nuovo all’opera in diversi luoghi

    Mi scuso per la lunga assenza del mio blog, ma sono stati giorni difficili, in particolare per la scomparsa di Huguette, la mamma di Ugo, che ci ha lasciato a 87 anni, avvenuta nella sera di domenica. Un grazie di cuore a tutti coloro che, in tante forme diverse, ci hanno fatto sentire la loro vicinanza. Riepilogo gli eventi essenziali di questi giorni, tralasciando il lavoro ordinario, che poi non è mai tale perchè tocca tante persone.

     

    Venerdì 1

    Isu si reca a Carmagnola per l’inaugurazione della bella Sagra del Peperone, ormai un ‘classico’ della nostra zona. Alle 21 alla Madonna dei Fiori parte il ballo liscio, ma in breve deve essere sospeso per l’arrivo del forte temporale. In questi giorni un po’ d’acqua è caduta, anche se non basta certo a cancellare la siccità ancora dominante.

    Sabato 2

    Il secondo appuntamento generale di Coloriamo la Città è stato annullato a causa della pioggia. Tuttavia, il rasserenamento a metà mattina ha permesso ad un gruppetto di impavidi (foto) di fare alcuni interventi: è stato ridipinto il sottopasso della pista ciclabile (verso i campi da hockey) e grazie a Franco Pezzana ha cambiato volto il muretto vicino alla rotonda di viale Risorgimento – via GB Gandino.

    Alle 17 celebro il matrimonio di Sonia e Antonio. Alle 18 Bailo si reca al Fondaco di via Cuneo per l’inaugurazione di un’altra bella mostra. Alle 21 sono alla Madonna dei Fiori per la tradizionale messa degli Alpini durante la Novena.

    Domenica 3

    Anche oggi un gruppo di sei volontari ha lavorato per Coloriamo la Città: sono state carteggiate e verniciate 25 panchine nel tratto iniziale di via Vittorio e intorno alla pista ciclabile, inoltre sono stati riverniciati i pigliotti di piazza Giolitti (foto). Nei giorni successivi vengono ridipinti un muro del santuario della Madonna dei Fiori e alcune parti dell’accesso alla scuola Gioetti.

     

     

    Alle 9.30 Fogliato e Lino Ferrero si recano al Boschetto, per la messa e la processione della festa della frazione. Alle 10.15 do’ la partenza alla terza edizione della Sgambata Avis, davanti alla sede presso l’ospedale. Poi corro al santuario della Madonna dei Fiori, per la celebrazione della messa solenne da parte dell’arcivescovo Nosiglia, a cui sono presenti anche Conterno, Ambrogio e Isu.

    Alle 16.30 con Ugo facciamo una visita al Mercatino sulla Rocca, che ha visto una bella presenza sia di espositori che di pubblico. Alle 17.30 vado nuovamente a Madonna Fiori, dove si tiene la messa per i 50 anni di sacerdozio del nostro missionario padre Gianfranco Testa, cui segue un simpatico buffet nel bel giardino attiguo al santuario (foto): un grazie sincero a padre Testa a nome di tutta la comunità cittadina per il lavoro compiuto in tante parti del mondo. Alle 18.30 Ambrogio si reca invece a Castiglione Falletto per la Festa della Vendemmia della Cantina Terre del Barolo.

     

     

    Lunedì 4

    Alle 8.30 ricevo il comandante della Guardia di Finanza locale Astre, che lascia il commando al dott. Tonelli (foto): grazie per il proficuo lavoro che è stato compiuto in città. A seguire con Borrelli e Chianese partiamo per Cuneo: in Prefettura si tiene la riunione della Commissione provinciale per la sicurezza dedicata a Cheese, dove il piano da noi predisposto viene accuramente discusso e condiviso. Nel pomeriggio si tiene anche la Commissione Sport coordinata da Borrelli.

    Oggi vengono riasfaltate le due rotonde di via Isonzo e di via Cuneo, con turbamento del traffico che comunque si conclude nel secondo pomeriggio (di notte segue il ridisegno della segnaletica orizzontale).

    Martedì 5

    Alle 8.30 teniamo una breve riunione di giunta: tra l’altro viene deliberata l’adesione alla Carta di Identità Elettronica (CIE), che potrà essere richiesta a partire dal 01/10 (ma fino al 31/12 si potrà ancora richiedere il documento cartaceo: decisamente superato dal punto di vista tecnologico e normativo, ma più economico). Alle 10 si svolge il sopralluogo delle forze dell’ordine e di altri responsabili sull’area cittadina interessata a Cheese.

    Alle 20 Fogliato, Messa e Lino Ferrero partecipano alla Cena dell’Amicizia alla frazione Boschetto (foto).

     

    Salva

    Salva

Pagina 1 di 8812345...102030...Ultima »