• 12/3: la grave questione con l’Anas per gli accessi carrai di strada Orti

    Dopo essere stata in ospedale per la mia terapia, alle 10.30 parlo con Ferrero di tpl, in vista dell’Assemblea regionale della società di gestione della prossima settimana, quindi con Chianese impostiamo il lavoro della settimana.

    Con Ramello e Grillo parliamo del grosso problema dell’Anas, che riguarda oltre trenta famiglie che abitano in case aventi un accesso carraio su strada Orti. Infatti l’Anas ha inviato ingiunzioni perchè vengano chiusi gli accessi in quanto non conformi alla regole di sicurezza previste per le strade statali (non oltre un accesso ogni 100 metri): il risultato sarebbe che queste abitazioni verrebbero private dell’accesso veicolare a casa propria, una situazione evidentemente insostenibile. Ho avuto una telefonata piuttosto complicata con il direttore compartimentale Anas ing. Gemelli, facendogli presente l’impraticabilità di quanto richiesto alle famiglie, e successivamente ho informato anche il Prefetto della situazione. A seguire ho scritto una lettera alla stessa Anas chiedendo un incontro urgente di verifica su tutta la questione.

    Alle 15 partecipo in Sant’Andrea al funerale della cara Ottavia Moschetti, mia coetanea e collega di insegnamento: condoglianze vivissime al marito Francesco Panero e a tutta la famiglia. Alle 16 ricevo un progettista per una pratica urbanistica, a seguire una famiglia fra quelle interessate dalla vicenda Anas di cui sopra. Incontro una persona per lavoro, poi con Reinero esaminiamo una importante pratica urbanistica per un’attività produttiva.

    Alle 21 con Ugo andiamo all’Assemblea degli iscritti al circolo PD di Bra, che discute con grande partecipazione e calore del risultato elettorale negativo del 4 marzo. Molta preoccupazione per il futuro non tanto del partito quanto dell’Italia nel suo insieme, ma anche altrettanta determinazione a proseguire in una scelta politica che continuiamo a ritenere la migliore.