• 12/9: lavori pubblici in corso, Piano del trasporto pubblico locale, ampliamento Bra Servizi

    Buon compleanno a Costanzo Fissore e a Guido Gaia.

    Messa mi segnala alcuni lavori pubblici in corso: il marciapiede di Borgo San Martino, la messa in sicurezza della pista ciclabile in via Rolfo, l’allargamento della strada San Matteo (foto). Inoltre c’è da segnalare (a chi non lo abbia ancora visto) che Anas ha riasfaltato (essendo di propria competenza) gli svincoli della tangenziale, fra cui quello molto malandato verso strada Falchetto.

    Alle 8 incontro una persona per lavoro, quindi un cittadino che ha ricevuto un ulteriore ‘invito’ da parte dell’Anas a chiudere subito il proprio passo carraio in salita Orti (v. più sotto). Borrelli conferisce la cittadinanza ad una signora provieniente dal Burkina Faso. Dopo le 9 con Ferrero ci rechiamo a Torino, ad una importante incontro all’Agenzia Piemontese della Mobilità per la definizione dettagliata del Piano del trasporto pubblico locale del territorio braidese: abbiamo fatto grossi passi avanti, confidiamo di partire con i nuovi servizi dal 1/1/19, seppure non subito con tutte le nuove linee. Torniamo a casa che sono le 14.

    Alle 16 con Chianese vediamo alcune questioni del successivo Consiglio comunale, quindi incontro ancora una persona per lavoro. Alle 17 passa a trovarmi il direttore ASL Veglio, per un aggiornamento periodico: tra l’altro, mi conferma che i lavori al nuovo ospedale procedono con la massicia presenza di circa 300 operai.

    Alle 17.30 si riunisce il Consiglio comunale: dopo le comunicazioni di rito, vediamo l’interpellanza urgente presentata da Panero e Tripodi sulle lettere ricevute da diversi cittadini per i passi carrai di strada Orti. Rispondo che sono in attesa di una convocazione a breve da Anas per riprendere la trattativa sulla questione, in un momento in cui i cittadini non hanno da temere azioni di Anas che sarebbero davvero inconsulte. Segue una lunga discussione (due ore) sulla mozione presentata da Allasia per aumentare la dotazione di posteggi per le biciclette: la mozione viene infine approvata a maggioranza, dopo aver avuto un emendamento da parte della maggioranza stessa.

    Finalmente si passa alla parte amministrativa del Consiglio, che prevede l’unico punto relativo alla terza variantina di Piano regolatore per l’ampliamento dell’azienda Bra Servizi. Tutti gli interventi segnalano il fatto estremamente positivo di questo ampliamento, che viene approvato quasi all’unanimità (contrario Allasia, astenuto Amajou). Purtroppo mi tocca segnalare lo spiacevole episodio creato da Allasia, che ha accusato l’amministrazione di essersi accollata i costi della redazione del progetto al posto della ditta interessata: la cosa è priva di fondamento, in quanto l’iniziativa nasce da un progetto dettagliato presentato dalla ditta, con relativo tecnico la cui retribuzione è ovviamente a carico della ditta stessa.