• 19-20/12: il Consiglio approva la variante urbanistica per la nuova scuola media e il Bilancio di previsione 2019

    Mercoledì 19

    Alle 8 vedo un operatore per urbanistica, quindi conferisco tre cittadinanze: ad una coppia di albanesi e ad una signora marocchina, che lavorano tutti in agricoltura. Alle 9.15 con Chianese e Ramello andiamo a Cuneo per la Conferenza di ATO Acqua, che approva nella mattinata il bilancio di previsione 2019 e molti altri punti di discreta importanza, tutti con voto unanime.

    Alle 16.15 in Comune facciamo il saluto all’arch. Reinero che (purtroppo per noi) cambia attività al 31/12. Passa a farmi gli auguri l’amica Francesca Semeraro, mentre Fogliato si reca alla festa natalizia della scuola elementare di Bandito. Alle 19 all’auditorium CRB  si svolge la consegna delle borse di studio della Fondazione CRB ai ragazzi del progetto Bravi in ricerca, grazie per questa bella iniziativa organizzata da Margherita Testa. Alle 21 Bailo si reca al concerto natalizio dell’Istituto Gandino.

    In previsione del rischio neve della notte, sia alla sera che al mattino presto vengono sparsi sale e sabbia nella parte alta della città e nelle salite.

    E’ purtroppo mancato l’amico Piero Sampo’, da sempre impegnato nella nostra Scuola di Pace e in molte altre attività a sostegno dell’accoglienza e dell’integrazione degli stranieri: condoglianze vivissime a tutta la famiglia. Condoglianze anche alla famiglia di Pierlice Semeria e a quella di Matteo Faino, entrambi prematuramente scomparsi.

    Giovedì 20

    Alle 8 incontro una persona per lavoro, quindi mi telefona per gli auguri il Questore: colgo l’occasione per parlare del mantenimento dell’ufficio decentrato della Questura che funziona bene (per italiani e stranieri) presso la caserma Trevisan. A seguire parlo con una persona che ha un problema di polizza assicurativa dopo un infortunio, poi con due funzionari vediamo come partecipare ad alcuni bandi per i nostro musei. Con Chianese vediamo il Consiglio comunale del pomeriggio.

    Alle 15 nell’atrio del Comune facciamo il saluto natalizio ai dipendenti, poi verso le 15.45 inizia una lunghissima seduta di Consiglio comunale che si conclude verso l’1.30 (Bailo si reca nel pomeriggio a Cuneo per l’approvazione del Bilancio di previsione della Provincia).  Per prima cosa approviamo il Piano regolatore cimiteriale, che si attendeva da tempo, aggiornato alla nuova normativa e digitalizzato. A seguire discutiamo lungamente e infine approviamo la variantina al Piano regolatore per l’ex-scalo merci e l’area limitrofa di via Trento Trieste, che è destinata alla nuova scuola media che sostituirà il plesso di via Barbacana ormai inadeguato da tutti i punti di vista. Lascio (così come per il punto successivo) maggiori informazioni al sito comunale e relativi comunicati.  Dalle 19.30 discutiamo ed approviamo il Bilancio di previsione 2019-2021, con i numerosi allegati finanziari, tributari e tecnici. Si tratta di un bilancio ricco di novità, fra le quali la riduzione della Tari del 5% per tutte le utenze. L’insieme dei provvedimenti passano (2 assenti) con 9 favorevoli, 3 contrari (Forza Italia) e 3 che non partecipano al voto (M5S e Bra Domani) pur avendo partecipato a tutta la discussione. I tre consiglieri (a differenza degli altri del centrodestra) contestano la data a loro dire manchevole di consegna della documentazione, che però ha avuto la conferma sia della dirigenza comunale che dell’esperto legale da noi consultato.

    Alle 21 Bailo porta il saluto al Caffè Letterario presso il  Bookstore Mondadori: Silvia Gullino ha organizzato un simpatico faccia a faccia con la viticultrice toscana Angela Fronti (foto).