• 13-14: Maurizio Martina incontra i lavoratori Abet e poi presenta la propria candidatura a segretario PD

    Mercoledì 13

    Alle 8 incontro una giovane ostetrica che vuole aprire un’attività con delle colleghe e che mi chiede un po’ di supporto. A seguire conferisco tre cittadinanze a diciottenni, due ragazze albanesi ed un ragazzo marocchino, che tutti studiano o già lavorano. Alle 11 con l’ing. Giuliano facciamo un piano di lavoro per il prossimo appuntamento di ATO Acqua del giorno 19. Alla mezza parto per Torino, dove partecipo alla riunione del CAL, in cui si discute di due leggi regionali in preparazione: una sugli asili nido e l’altra sul diritto allo studio.

    Giovedì 14

    Alle 8 con Cravero facciamo il punto sulla situazione della raccolta rifiuti, in particolare su come colpire coloro che abbandonano i rifiuti (in luoghi che sono sempre gli stessi): una persona è già stata colta in flagrante e convocata presso la Polizia municipale. E’ meglio che gli incivili prestino ben attenzione a quello che fanno. A seguire ricevo il vicesindaco di Fossano Paglialonga per problematiche di ATO Acqua. Quindi con Messa e Ramello incontriamo Bra Energia  per consuntivare i lavori fatti sul teleriscaldamento e per la programmazione dei lavori del 2019.

    Alle 16.30 con Ciceri parliamo dei lavori in corso e dell’attuazione del tpl, quindi alle 17.30 si tiene la Conferenza dei capigruppo: Chianese ci sottopone il nuovo regolamento sulla firma digitale, poi io informo i capigruppo sull’andamento della vertenza Abet; infine decidiamo tre intitolazionia a ex-sindaci, con l’obiettivo che entro la fine della consigliatura ogni ex-sindaco venga ricordato. La sala ragazzi della Biblioteca viene dedicata a Piero Cravero; la saletta della Resistenza a Cesare Gramaglia; il campo sportivo di Bandito porterà i nomi di Beppe Bonetto e di Gianni Bergesio.

    Alle 20.45 insieme a Fogliato e agli on. Chiara Gribaudo e Maurizio Martina incontriamo una delegazione dei rappresentanti sindacali dell’Abet: i due parlamentari garantiscono il proprio impegno a coinvolgere il Mise nella trattativa qualora insorgessero difficiltà in sede locale. Alle 21.15 un Polifunzionale gremito da 150 persone accoglie Maurizio Martina, candidato alle Primarie del PD del prossimo 3 marzo. L’ex-ministro dell’Agricoltura espone con convincente pacatezza le proprie ragioni, che restano comunque ben ancorate alle ragioni superiori dell’unità del Partito Democratico: grazie a lui e a Chiara Gribaudo per l’intensa serata (foto).