• 21-24: situazione Ospedali, Ato Acqua, Geobra, Festa di Marzo, Canto Gregoriano, Vespa Club, Presepisti, premiazioni Fidas

    Giovedì 21

    Dopo alcuni incontri, vengo intervistata da Telegranda sull’Asti-Cuneo e sull’ospedale di Verduno. Con Fogliato incontro un rappresentante dei panificatori per il deposito della denominazione Pane di Bra. Dopo le 15 teniamo il quarto ed ultimo incontro con le organizzazioni sindacali, in cui viene siglato un importante accordo di contrattazione decentrata, di cui parlerò a parte.

    Alle 21 con il direttore generale dell’ASL Veglio facciamo un confronto sulla situazione dell’ospedale Santo Spirito, che presenta diversi problemi di organizzazione e di personale che ho sottolineato con forza, e sulla prossima apertura dell’ospedale di Verduno. Non ripeto qui tutta la disamina della situazione che è già stata pubblicata in dettaglio sulla pagina FB di Obiettivo Bra 2024.

     

    Venerdì 22

    Nel pomeriggio Bailo partecipa all’Assemblea dell’Istituto Storico della Resistenza che si svolge a Cuneo.

    Io al mattino ho diversi incontri, poi alle 18 sono ad Alba per l’Assemblea della società SISI, in cui deliberiamo la fusione con altre società e la nuova configurazione societaria. La nuova società sarà la componente del nostro territorio che farà parte della società consortile cui l’ATO Acqua affiderà la gestione unica del Servizio idrico integrato per tutta la provincia di Cuneo. E’ stato quindi un passaggio fondamentale, superato con il voto unanime dei partecipanti, che sono più del 70% degli aventi diritto al voto. Dopo tanti contrasti e tanti ricorsi, sono molto contenta di questo risultato che premia anni di durissimo lavoro. Adesso aspetto il giorno 27, in cui la Conferenza d’Ambito dell’ATO stessa è chiamata ad affidare la gestione del SII alla società consortile. Un grazie vivissimo al direttore ing. Giuliano, a Chianese e a Ramello che insieme hanno portato al risultato.

    Sabato 23

    Un sabato pienissimo di avvenimenti, che riepilogo per titoli. Alle 9.30 con Fogliato, Bailo e Messa inauguriamo la quarta edizione di Geobra al Movicentro. Alle 10.30 con Milazzo siamo alla messa in ricordo dei due Carabinieri deceduti in servizio un anno fa. Alle 11.30 con Fogliato andiamo alla Banca d’Alba, che ha promosso una ‘due giorni’ per la prevenzione del melanoma, un’iniziativa molto importante che riscuote una grande partecipazione: grazie!

    Nel pomeriggio Bailo (con Milazzo e Fogliato) presenta il libro di Ivana Gianmoena I cinque amori  di Melina (foto dalla Voce di Alba), nell’ambito della Festa di Marzo organizzata dalla Consulta per le Pari opportunità (presente la presidente Agata Comandè).

     

    Alle 21 Fogliato, Messa e Bailo sono alle Clarisse, dove si svolge una bella esibizione di Canto Gregoriano, organizzata dall’associazione Mousikon di Mattia Savigliano.

     

     

     

    A seguire Fogliato e Messa mi raggiungono al Comitato di quartiere di San Michele, dove si tiene una partecipatissima cena del Vespa Club Bra organizzata da Walter Negro e dall’affiatato gruppo che lo aiuta (foto).

    Domenica 24

    Alle 10 con Bailo sono alla chiesa della Croce, dove prende il via il convegno dei presepisti della provincia di Cuneo, che poi prosegue al Polifunzionale e con il pranzo cui partecipa Bailo (foto).

    Alle 10.30 con Fogliato e Messa siamo alla Madonna dei Fiori per la messa della festa della Fidas (foto). Segue la premiazione di una cinquantina di donatori (che ringrazio sentitamente a nome della città) e poi il pranzo, con una partecipazione numerosa ed insolita di molti assessori e consiglieri.

    Alle 17 in San Giovanni (foto) si tiene il concerto dell’Istituto Gandino, cui presenziano Fogliato, Bailo e Messa. Per tutta la giornata prosegue al Movicentro la mostra-mercato di fossili GeoBra, organizzata dal nostro ing. Rambaudi con la partecipazione anche del Museo Craveri.