• 18/4: i ragazzi di ‘DonaCibo’ hanno raccolto 14 tonnellate di cibo per le persone indigenti

    Alle 8 ricevo un operatore per una pratica urbanistica, quindi incontro il sindaco di Mondovì Adriano per parlare di ATO Acqua. Delego Borrelli al conferimento di tre cittadinanze, sono per due signori albanesi (donna e uomo) ed uno dal Marocco. Ricevo Lanzardo di Gazzetta d’Alba, poi con Chianese vediamo la preparazione del Consiglio comunale di lunedì prossimo. Alle 10.45 parto per Torino: a mezzogiorno ho una riunione per ATO Acqua, poi in Regione si svolge la riunione del CAL: passa a salutarci il neoeletto presidente del Consiglio regionale Nino Boeti, deliberiamo la surroga di un componente e approviamo un ordine del giorno che richiede l’eliminazione del Patto di Stabilità per i Comuni sotto i 5.000 abitanti.

    Alle 17 sono di nuovo a Bra, parlo con Fissore di problemi del personale e incontro la Presidente della Fondazione CRB Vigna per parlare di possibili iniziative congiunte. Alle 18 con Fogliato, Borrelli e Cravero incontriamo i dirigenti comunali per presentare il progetto della nuova scuola media e per avviare un impegno comune sui vari aspetti.

    In riferimento a ieri martedì, ho dimenticato di dire che durante una pausa della giunta abbiamo ricevuto un foltissimo gruppo di ragazzi delle scuole cittadine, con i loro insegnanti, che hanno partecipato alla manifestazione DonaCibo del Banco Alimentare (coordinato a Bra da Felice Pautasso e Angelo Sordo). Complimenti a loro e a tutti i volontari, che hanno raccolto ben 14 tonnellate di cibi a lunga conservazione (foto).

  • 17/4: la nuova scuola e la trasformazione urbanistica nell’ex-scalo merci delle Ferrovie

    Alle 8 Borrelli mi riferisce sull’esito positivo delle manifestazioni del fine settimana in cui ero in vacanza. A seguire facciamo una lunga e produttiva riunione di giunta, in cui deliberiamo fra l’altro: le agevolazioni tariffarie per i bambini che andranno alla Colonia di Laigueglia; i contributi per il 2018 ai privati che faranno la rimozione dell’amianto; le tariffe dell’Estate Ragazzi, che restano invariate; il calendario completo delle manifestazioni primaverili in città; il piano delle ‘azioni positive’ per la parità dei sessi;  quattro nuovi cantieri di lavoro ( due per persone oltre i 45 anni, due legate ai valori Isee). Alla riunione manca Bailo, che si è recato all’Università di Milano per portare il contributo ad un convegno su Giovanni Arpino.

    Alle 15 con Borrelli siamo all’Ascom, dove si svolge un’importante riunione sul Piano della sicurezza di Aperitivi in Console. In municipio incontro una persona per un caso grave di socioassistenza, quindi con Messa facciamo il punto sui lavori in corso e con Ferrero vediamo l’avanzamento del progetto del tpl.

    Alle 18.30 con Borrelli, Messa, Fogliato e Ferrero si svolge l’incontro con i Comitati di quartiere e frazione nel quale esponiamo il progetto (informale) per la realizzazione della nuova scuola media nell’ex-scalo merci della stazione ferroviaria. Un progetto amministrativo a cui teniamo molto, in quanto ci permette di acquisire il terreno da RFI ad un prezzo molto conveniente, di godere di un finanziamento Inail per la costruzione e di evitare un nuovo rilevante insediamento residenziale (cui le Ferrovie viceversa avrebbero diritto). Inoltre l’abbandono del plesso di via Barbacana permetterà di ridurre la pressione del traffico nel centro storico e di evitare spese di manutenzione di uno stabile non più rispondente alle esigenze della scuola. Quanto al traffico, stiamo studiando la soluzione dell’accesso da via Gorizia in modo da non sovraccaricare via Trento Trieste. In definitiva, una trasformazione urbanistica di grande rilevanza, che (a costi sostenibili) migliorerà il servizio scolastico ed eliminerà il rischio dell’abbandono e del degrado di una vasta zona urbana. Invito tutti i cittadini a dare un’occhiata (dall’esterno) all’area in questione passando (a piedi o in bici!) in via Trento Trieste: allego una foto presa alla bell’e meglio da Google Maps.

  • 13-16/4: piccola vacanza nell’affascinante Matera

    Venerdì 13 partiamo con gli amici per una piccola vacanza a Matera: vogliamo visitare questa città che è diventata una delle nuove mete del turismo, e non solo italiano. Le nostre attese non restano deluse: il centro storico è ricco di fascino e perfettamente tenuto, i due grandi Sassi (chiamati Caveoso e Barisano) sono stati quasi completamente recuperati (per abitazioni, negozi artigianali, piccoli hotel e B&B, ristoranti e locali) con molte piccole chiese e diverse strutture di tipo museale sulla storia travagliata della città e dei suoi abitanti. Un ambiente unico al mondo, completato dal parco delle chiese rupestri sul lato opposto della ‘gravina’, la profonda fenditura che delimita la città (foto). Prezzi ancora molto bassi, ma con visibile tendenza alla ‘normalizzazione’! Materà sarà capitale europea della cultura nel 2019, e la pressione turistica diverrà più elevata: consiglio a chi ne ha le possibilità di andarci anche prima, tra l’altro è facilmente raggiungibile (Ryanair diretto Torino-Bari + navetta di 60 km).

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

    Lunedì 16 a pranzo siamo già a casa, dopo un po’ di riposo vado in Comune, dove si tiene la Commissione Socioassistenza, coordinata da Milazzo e Fogliato, che discute della nuova modalità di gestione in convenzione fra gli 11 Comuni e l’ASL.  Borrelli partecipa alla riunione del consiglio di amministrazione di Terre dei Savoia.

    Segue un breve riassunto dei numerosi eventi dei giorni precedenti, con Bra in pieno fermento. Giovedì 12 alle 21 si tiene l’ultimo appuntamento dell’anno della Scuola di Pace, coordinata da Isu, con argomento gli armamenti e la guerra in Siria, questioni illustrate dal giornalista di Città Nuova Carlo Cefaloni.

    Venerdì 13 nel pomeriggio Borrelli scende ad Alba per la riunione del Tavolo delle Autonomie del territorio, al quale sono stati invitati tutti i parlamentari neoeletti, che ascoltano le richieste che provengono dal nostro territorio.

    Sabato 14 Dino Testa si reca a Savigliano per la cerimonia del 90esimo anniversario della costituzione dell’Avis provinciale. Bailo interviene all’inaugurazione della nuova mostra al Fondaco di via Cuneo. Borrelli porta il saluto alla riunione della Consulta regionale di UNVS. Inoltre il Movicentro ospita la terza edizione di GeoBra, la mostra sui minerali e i fossili, che si tiene sabato e domenica con una notevole partecipazione di operatori, di collezionisti e di pubblico curioso.

    Domenica 15 l’ala di corso Garibaldi ospita l’appuntamento mensile del Mercato della Terra. Ma il clou della giornata è la SuperStraBra, giunta alla 33esima edizione, la prima che mi perdo dalla nascita di questa manifestazione di cui posso legittimamente considerarmi l’ispiratrice fin dalle origini. Ora è organizzata con grande professionalità e simpatia dalla nostra UISP, con la vulcanica Mariella Marengo ed i suoi validi collaboratori, in concomitanza con la ViviCittà a livello nazionale; grazie anche alla dinamica equipe di Radio Alba. Molto elevata la partecipazione, seppure non da record, nonostante la giornata nuvolosa ma senza pioggia (almeno fino alle 13).

     

     

     

  • 10-11/4: la tragica scomparsa del dott. Francesco Negro

    Martedì 10

    Alle 8 parlo con Reinero di varie pratiche urbanistiche. A seguire si svolge la riunione di giunta, in cui deliberiamo varie cose di ordinaria amministrazione, una variazione di bilancio e discutiamo del Conto consuntivo già approvato in una giunta precedente. In mattinata Taba e Mussetto si recano a Cuneo per l’annuale Festa della Polizia.

    Mi giunge la tragica notizia della morte per incidente stradale del dott. Francesco Negro, valentissimo chirurgo della mano, che operava da anni presso la clinica Città di Bra, molto conosciuto ed apprezzato in città e non solo, e anche impegnato nel sociale e nell’assistenza alle persone con scarsi mezzi. Condoglianze vivissime alla famiglia e ai collaboratori.

    Nel pomeriggio faccio una riunione con Barbero Ascom e Chianese per il Piano di sicurezza di Aperitivi in Console. Incontro una persona per motivi di lavoro, quindi con Reinero esaminiamo una complessa pratica urbanistica. Alle 18 si tiene la Commissione Finanze e Tributi, coordinata da Ambrogio e Fogliato, che prosegue l’esame del Conto consuntivo 2017.

    Mercoledì 11

    Con Cravero facciamo il punto sulle sue deleghe, quindi conferisco due cittadinanze, ad un signore albanese e ad uno senegalese, che viene con la sua bella famiglia. Alle 9.30 si svolge la Conferenza dei servizi per una piccola variante al Piano regolatore per un’attività produttiva. Bailo partecipa al pranzo del Ristorante didattico dell’Istituto Mucci.

    Nel pomeriggio con Fissore esaminiamo alcuni problemi del personale, quindi l’arch. Valmaggi della Sovraintendenza di Cuneo passa per espormi l’esito del sopralluogo che ha compiuto per alcune tombe del cimitero. Faccio una riunione con il direttore di ATO Acqua ing. Giuliano, poi alle 17.45 parto per Alba, dove si tiene la Conferenza dei sindaci dell’ASL.

    Decidiamo la valutazione ufficiale del direttore Bono e dei suoi collaboratori (il direttore amministrativo Cassissa e il direttore sanitario), una valutazione che a detta di tutti i sindaci è molto positiva per gli obiettivi conseguiti nel 2017. Segue la presentazione dell’avanzamento dell’ospedale di Verduno, il cui cronoprogramma è in linea e viene sottoposto a verifica settimanalmente. Viene approvata all’unanimità la mozione sul testamento biologico, che trae origine dalla mozione approvata dal Consiglio comunale di Bra nell’ultima seduta. Infine, prendiamo atto con soddisfazione della relazione dei direttori sui ricoveri in strutture delle persone disabili, per i quali non vi sono liste di attesa. Torno a casa che sono quasi le 20.30.

     

  • 9/4: Torino, Langhe e Roero insieme per lo sviluppo del turismo da tutto il mondo

    Alle 8 con il direttore ASL Bono e con Chianese parliamo della prossima forma della gestione socioassistenziale. A seguire incontro una persona per motivi di lavoro ed un’altra per un problema fiscale, che indirizzo all’ufficio competente.

    Alle 9.30 parto per Torino con il presidente ATL Barbero: alle OGR (un posto splendido della ‘nuova Torino’ che tutti dovrebbero visitare) si tiene l’importante illustrazione delle prime realizzazioni del patto siglato nel 2017  fra la nostra ATL e quella del Torinese, oltre che dai Comuni di Torino, Alba e Bra. Lo scopo è di fare una promozione congiunta dei due territori, che prenderà il via a maggio con una presentazione a Stoccolma. Ringraziamo anche il presidente della Fondazione CRT Giovanni Quaglia, partner di  questa iniziativa, che darà ulteriore slancio al nostro turismo, che già ha visto una elevata crescita in questi anni.

    Torniamo a Bra per le 14, mi riposo un po’ e quindi alle 16.30 con Borrelli incontriamo Zino Puci per varie questioni del Palazzetto dello Sport.  Delego Bailo alla celebrazione di un matrimonio, poi incontro una persona per una pratica urbanistica. Alle 18.30 con Fogliato partecipo alla riunione dei sindaci della Socioassistenza: viene approvato il conto consuntivo del 2017 e discusso l’utilizzo del personale nella prossima forma di gestione di questi servizi.

     

  • 6-8/4: la benedizione dei ciclisti alla Madonna dei Fiori

    Venerdì 6

    Alle 8 incontro Barbero di Ascom e Artz per l’organizzazione di Aperitivi in Console, quest’anno occorrerà tener conto delle recenti regole per la sicurezza. Ricevo un cittadino che fa una lamentela per un marciapiede, quindi alle 9.30 con Chianese e l’ing. Giuliano andiamo a Torino per un colloquio con l’avv. Comba, relativamente alla delibera da prendere come ATO Acqua nella Conferenza d’ambito del prossimo 7/5. Alle 17 parlo con Borrelli di alcune questioni attinenti allo sport, quindi con Fogliato e Grillo vediamo problemi di organizzazione della socioassistenza.

    Sabato 7

    Alle 9 ricevo un cittadino che mi chiede informazioni sul testamento biologico, quindi incontro una persona per una quesione urbanistica. Segue una chiacchierata con Astegiano su problemi di Pollenzo ed altro. Bailo in mattinata si reca (insieme ad alcuni ragazzi della Pro Loco di Pollenzo) a Montà per la Fiera del Libro sul Roero.

    Alle 17 mi reco al cinema Impero, dove si svolge un incontro organizzato da ANGSA (Associazione Nazionale Genitori di Soggetti Autistici), nel quale di fronte ad un pubblico numeroso (fra cui anche Fogliato) vengono presentate le attività braidesi dell’associazione, che ringrazio, e viene proiettato il bel film di Gianluca Nicoletti sul tema di questa grave malattia. Alle 18 devo recarmi alla messa per il primo anniversario della scomparsa della cara amica Annamaria Porro. In tarda serata Fogliato partecipa in San Rocco alla celebrazione della Pasqua Ortodossa.

    Domenica 8

    Alle 9.45 insieme a Borrelli e Messa siamo alla Madonna dei Fiori: sul sagrato viene impartita la benedizione ai numerosissimi ciclisti, per lo più con le maglie della squadra (foto). A seguire con Ugo facciamo anche noi un piccolo giro in bicicletta nella campagna braidese.

     

     

    Alle 15 vado al monastero delle Clarisse, dove si svolge con tantissima gente la cerimonia di ‘Professione solenne’ della nuova consorella suor Myriam Libera, alla quale porgo le mie felicitazioni per questa impegnativa scelta di vita. Verso le 18 con Ugo andiamo a Novello, dove il sindaco Roberto Passone inaugura Novelab, uno spazio pubblico per i giovani e per le associazioni, dedicato in particolare alla formazione e alla sperimentazione delle nuove tecnologie: una struttura poliedrica e molto interessante, per la quale va reso davvero merito all’amministrazione di questo piccolo ma dinamico paese delle nostre Langhe (foto).

     

  • 5/4: il concittadino Matteo Ascheri presidente del Consorzio di tutela Barolo-Barbaresco

    Oggi il nostro concittadino Matteo Ascheri è stato nominato presidente del Consorzio di tutela del Barolo e del Barbaresco: complimenti vivissimi per l’importante incarico, che è anche un riconoscimento all’azienda vitivinicola sua e della mamma, la cara amica Cristina Ascheri.

    Alle 8 ricevo Laura Arpino con la quale parliamo di progetti della nostra Sanità pubblica, poi con l’arch. Berrino vediamo prossimi lavori da fare al Palazzetto dello Sport. A seguire ricevo la direttrice di Confindustria Cuneo Giuliana Cirio, con la quale facciamo il punto sulla situazione industriale della zona e valutiamo la possibilità che Confindustria adotti una delle nostre rotonde. Con Cravero parliamo di rifiuti e poi con Grillo di un problema fiscale. In mattinata Bailo si reca a Torino per la presentazione del libro Il riscatto, alla presenza anche dell’assessore regionale Pentenero.

    Alle 14 insieme a Chianese e Astegiano incontriamo il nuovo direttivo della Pro Loco di Pollenzo, per alcune questioni tecnico-amministrative. Poi con Reinero riceviamo i rappresentanti di un’azienda che  opererà un ampliamento produttivo, quindi con Reinero e Sandrone vediamo un’altra pratica di ampliamento produttivo. Alle 16.30 con Bailo facciamo il punto sulle sue deleghe, in particolare sul Politeama.

    Alle 17.30 si svolge la Conferenza dei capigruppo: stabiliamo la data del prossimo Consiglio comunale (23/4), che sarà dedicata al Conto consuntivo 2017. Bailo presenta quindi il quadro dei problemi aziendali aperti: mentre per Giordano Vini è stato siglato un positivo accordo, per il locale punto di vendita Trony le prospettive sono negative (anche se il gruppo proprietario conferma che alle chiusure si affiancheranno altre aperture di punti vendita).

    A seguire tocca a me illustrare un’iniziativa molto importante: con RFI è a buon punto la trattativa per l’acquisto da parte nostra dell’area ex-scalo merci, che intendiamo destinare alla costruzione di un nuovo plesso della scuola media, che andrà a sostituire quello in via Barbacana (ormai con molti problemi di obsolescenza). Per il finanziamento, siamo già inseriti in un bando Inail relativo agli edifici scolastici. Siamo molto soddisfatti di questa iniziativa, che (salvo incidenti dell’ultima ora) permetterà di avere un edificio scolastico nuovo (in prossimità di biblioteca e mensa), liberando dalla pressione del traffico una zona del centro storico e riqualificando una zona centrale della città oggi non utilizzata, evitando anche un ulteriore rilevante insediamento residenziale finora previsto dal piano regolatore. Insomma, un’altra importante trasformazione urbanistica per migliorare la nostra città.

    Alle 20 completo questa mia intensissima giornato recandomi all’hotel Best Western di Marene, dove un gruppo di Rotary Club, fra cui quello di Bra, ha organizzato una serata conviviale per la presentazione dell’ultimo libro di Beppe Ghisolfi Banchieri, una raccolta di brevi autobiografie dei personaggi più illustri del mondo della finanza italiana. Complimenti a Beppe Ghisolfi per questo suo ponderoso e impegnativo lavoro.

     

  • 3-4/4: il Circo Medini a Bra rinuncia agli spettacoli con animali

    Martedì 3

    Buon compleanno al segretario comunale Chianese. Un cordiale benvenuto a tre persone che oggi iniziano a lavorare nel nostro Comune: l’arch. Filippo Ciceri, dirigente dei Lavori Pubblici, ad una persona che prende servizio ai Servizi Sociali e ad una terza (in mobilità da Savigliano) che va a rafforzare la nostra CUC (Centrale Unica di Committenza), struttura che funziona molto bene e che per questo sta raccogliendo adesioni dai Comuni vicini.

    Alle 8.30 con Reinero vediamo una pratica urbanistica, quindi parliamo dell’attività per adeguare entro il 4/7 il nostro Regolamento edilizio alla recente normativa.  Ricevo una persona per una  pratica edilizia in sanatoria, quindi parlo con Ramello di questioni ATO Acqua.

    Alle 14.30 si tiene la riunione di giunta, durante la quale approviamo il Conto consuntivo 2017 e concediamo uno spettacolo circense (per una settimana in piazza Giolitti): Borrelli ha convinto i titolari (il noto Circo Medini, foto) a rinunciare a fare spettacolo con gli animali, a fronte del nostro impegno a promuovere il loro spettacolo in virtù di questa rinuncia, per la quale li ringraziamo. In una pausa salutiamo la giovane Samanta Ansaldi, che con una sua etichetta per vini ha vinto un secondo premio (foto). Alle 18 si tiene la Commissione Tributi e Finanze, coordinata da Ambrogio e Fogliato, per iniziare la discussione sul Conto consuntivo.

     

     

     

     

     

     

    Mercoledì 4

    Alle 7.45 incontro un operatore per una questione urbanistica, quindi devo stare un paio d’ore in ospedale per la mia terapia. Borrelli conferisce la cittadinanza ad una coppia di persone di origine senegalese. Alle 10 parlo con Chianese di socioassistenza, poi ricevo un operatore per urbanistica ed infine con Milano vediamo la concessione di spettacoli al circo di cui ho detto.

    Alle 16.30 ricevo un progettista che mi espone idee su interventi di riqualificazione urbana. A seguire parlo di ATO Acqua prima con Ramello e poi con Emanuele Di Caro. Alle 18 partecipo alla Commissione Socioassistenza, dove Milazzo e Fogliato presentano l’evoluzione del servizio, che dalla seconda metà dell’anno verrà reso mediante una convenzione fra l’ASL e gli 11 Comuni del nostro distretto.

     

  • 31/3-2/4: i mille eventi della Fiera di Pasqua e Pasquetta

    Sabato 31

    Alle 9 ricevo una persona che desidera vedere la sala del sindaco per un matrimonio, quindi con Ferrero parlo della riunione torinese per il tpl e di quella che si farà la prossima settimana a Cuneo. Con Borrelli facciamo il punto sulle prossime manifestazioni, quindi incontro una persona per lavoro.

    Alle 17 con quasi tutta la giunta e molti consiglieri di maggioranza e opposizione siamo al Movicentro, dove si inaugura la 18esima edizione della mostra dell’Artigianato, promossa dalla locale Confartigianato. Ringrazio l’associazione per questa bella iniziativa, che riscuote sempre una buona partecipazione, durante i tre giorni su cui si articola (foto). Alle 18.45 con Ugo andiamo al negozio Vynil di corso Garibaldi, dove Barbara Simonetti fa un’esposizione delle proprie foto insieme a due amici: complimenti a tutti!

     

    Domenica 1

    Il giorno di Pasqua coincide con l’onomatico di Ugo, auguri a tutti.

    Alle 12 i Battuti Bianchi ospitano la solenne messa pasquale, alla quale partecipo insieme a molti amministratori. Alle 17 dalla stessa chiesa parte la processione pasquale, con una folta partecipazione delle due Confraternite, di autorità e cittadini (foto). A seguire il piccolo rinfresco nei locali della nostra bella chiesa, poi ci spostiamo al tradizionale banco di beneficienza in piazza XX Settembre: quest’anno il ricavato è destinato al restauro delle stupende statue lignee del ‘700 che sono state portata in processione.

    In mattinata si è sviluppato un incendo nell’ospedale, probabilmente a partire da un quadro elettrico. Presto è stato domato, tuttavia un reparto ha subito danni ed alcuni degenti sono stati ricollocati. Si prevede il ritorno alla normalità per metà settimana.

    Lunedì 2

    Oggi è la giornata clou della nostra effervescente Fiera di Pasqua e Pasquetta, che vede coinvolta in forme diverse gran parte della città: dalle giostre in piazza Spreitenbach, al Mercato straordinario in piazza Carlo Alberto e nella parte alta, alla mostra dell’Artigianato e all’esposizione dei trattori d’epoca in via GB Gandino, ai quasi ottanta espositori di piazza Giolitti, fra i quali gli agricoltori del Mercato della Terra e moltissimi stand dello street food, dai pescatori di Laigueglia alla farinata ai bomboloni alla porchetta di Pistoia: il nostro tradizionale panino Mac ‘d Bra ha visto lunghe code!

    Nel corso della giornata: la premiazione della mostra dei bovini di razza piemontese (ore 11), giunta alla 144esima edizione (foto);  il pranzo con grigliata presso la mensa (570 coperti, con oltre duecento persone che purtroppo non abbiamo potuto ospitare);  la ‘passeggiata con le pecore’ da Bescurone alla Rocca e ritorno (foto); il concerto di chiusura (ore 17) dei sempre simpaticissimi 3 Lilu, con un folto pubblico. Ho partecipato, insieme a quasi tutta la giunta e a molti consiglieri, a tutti questi eventi (salvo la grigliata, per la quale sono andata a salutare i cuochi): un grazie a tutti, e anche a tanti dipendenti comunali che hanno dato il meglio di sè, in una giornata in cui tutti vorrebbero far festa!

     

  • 29-30/3: il Rotary Club di Bra impianterà un bosco in strada Falchetto

    Giovedì 29

    Alle 8.30 con Reinero vediamo una pratica urbanistica per l’ampliamento di un’attività produttiva, a seguire passa per gli auguri il capitano Tatulli della Guardia di Finanza, con il quale abbiamo una proficua collaborazione. Messa tiene una riunione con un tecnico della Provincia per il prossimo ampliamento del nostro Liceo, che sarà dotato di sei nuove classi (avevo già annunciato l’impegno in questo senso parlando del costruendo palazzo in via Carando) .

    Ricevo una persona per un problema abitativo legato alla graduatoria ATC: come già accennato, in questo momento ATC dispone di alcuni alloggi vuoti ma che necessitano di riqualificazione, abbiamo sollecitato l’ente e ci siamo attivati per reperire fondi messi a bando dalla Fondazione CRC. Passa Carmine Maffettone per gli auguri, chiudo la mattinata incontrando la presidente della Fondazione CRB Vigna per alcune iniziative in collaborazione. Alle 17 ricevo una persona per una mobilità da altro Comune, poi alle 18 con Borrelli facciamo il punto sulle prossime manifestazioni pasquali.

    Venerdì 30

    Alle 8.30 incontro una persona che mi parla di un grave caso (riferito ad altra persona) di violenza famigliare. A seguire faccio una riunione con il presidente del Rotary Club Davide Borri e con Guido Gaia: il sodalizio sta promuovendo in diverse realtà iniziative per la creazione di aree boschive, e noi mettiamo a disposizione il nostro terreno in strada Falchetto nei pressi dell’Abet Folden. Sono molto contenta di questa stupenda idea, fin d’ora grazie di cuore al nostro Rotary Club!

    A seguire con Stefano, Francesca e Ugo andiamo a fare un particolare sopralluogo a Palazzo Traversa, la locazione scelta da loro due per il prossimo matrimonio, che sarà celebrato a settembre. Non vi nascondo la felicità mia e di Ugo per questo prossimo evento, scusate l’intromissione di faccende personali nel mio blog, sono sicura che capirete!

    Alle 11 Borrelli celebra un coloratissmo matrimonio di una coppia di senegalesi con i loro costumi tradizionali. Io vedo Conterno per la prossima riunione della Conferenza dei capigruppo, poi a mezzogiorno incontro i vertici dell’Arpa Industriale, con i quali definiamo alcune condizioni per un importante ampliamento produttivo dell’azienda: la pratica era già in corso, e quindi oggi posso renderla di dominio pubblico, una notizia che mi sembra di grande soddisfazione per la nostra Bra, dati i positivi riflessi occupazioniali. Dedico il pomeriggio al completo riposo, in previsione dei notevoli impegni per la Pasqua e la Pasquetta braidesi.

     

Pagina 1 di 9812345...102030...Ultima »