• 19-20/12: il Consiglio approva la variante urbanistica per la nuova scuola media e il Bilancio di previsione 2019

    Mercoledì 19

    Alle 8 vedo un operatore per urbanistica, quindi conferisco tre cittadinanze: ad una coppia di albanesi e ad una signora marocchina, che lavorano tutti in agricoltura. Alle 9.15 con Chianese e Ramello andiamo a Cuneo per la Conferenza di ATO Acqua, che approva nella mattinata il bilancio di previsione 2019 e molti altri punti di discreta importanza, tutti con voto unanime.

    Alle 16.15 in Comune facciamo il saluto all’arch. Reinero che (purtroppo per noi) cambia attività al 31/12. Passa a farmi gli auguri l’amica Francesca Semeraro, mentre Fogliato si reca alla festa natalizia della scuola elementare di Bandito. Alle 19 all’auditorium CRB  si svolge la consegna delle borse di studio della Fondazione CRB ai ragazzi del progetto Bravi in ricerca, grazie per questa bella iniziativa organizzata da Margherita Testa. Alle 21 Bailo si reca al concerto natalizio dell’Istituto Gandino.

    In previsione del rischio neve della notte, sia alla sera che al mattino presto vengono sparsi sale e sabbia nella parte alta della città e nelle salite.

    E’ purtroppo mancato l’amico Piero Sampo’, da sempre impegnato nella nostra Scuola di Pace e in molte altre attività a sostegno dell’accoglienza e dell’integrazione degli stranieri: condoglianze vivissime a tutta la famiglia. Condoglianze anche alla famiglia di Pierlice Semeria e a quella di Matteo Faino, entrambi prematuramente scomparsi.

    Giovedì 20

    Alle 8 incontro una persona per lavoro, quindi mi telefona per gli auguri il Questore: colgo l’occasione per parlare del mantenimento dell’ufficio decentrato della Questura che funziona bene (per italiani e stranieri) presso la caserma Trevisan. A seguire parlo con una persona che ha un problema di polizza assicurativa dopo un infortunio, poi con due funzionari vediamo come partecipare ad alcuni bandi per i nostro musei. Con Chianese vediamo il Consiglio comunale del pomeriggio.

    Alle 15 nell’atrio del Comune facciamo il saluto natalizio ai dipendenti, poi verso le 15.45 inizia una lunghissima seduta di Consiglio comunale che si conclude verso l’1.30 (Bailo si reca nel pomeriggio a Cuneo per l’approvazione del Bilancio di previsione della Provincia).  Per prima cosa approviamo il Piano regolatore cimiteriale, che si attendeva da tempo, aggiornato alla nuova normativa e digitalizzato. A seguire discutiamo lungamente e infine approviamo la variantina al Piano regolatore per l’ex-scalo merci e l’area limitrofa di via Trento Trieste, che è destinata alla nuova scuola media che sostituirà il plesso di via Barbacana ormai inadeguato da tutti i punti di vista. Lascio (così come per il punto successivo) maggiori informazioni al sito comunale e relativi comunicati.  Dalle 19.30 discutiamo ed approviamo il Bilancio di previsione 2019-2021, con i numerosi allegati finanziari, tributari e tecnici. Si tratta di un bilancio ricco di novità, fra le quali la riduzione della Tari del 5% per tutte le utenze. L’insieme dei provvedimenti passano (2 assenti) con 9 favorevoli, 3 contrari (Forza Italia) e 3 che non partecipano al voto (M5S e Bra Domani) pur avendo partecipato a tutta la discussione. I tre consiglieri (a differenza degli altri del centrodestra) contestano la data a loro dire manchevole di consegna della documentazione, che però ha avuto la conferma sia della dirigenza comunale che dell’esperto legale da noi consultato.

    Alle 21 Bailo porta il saluto al Caffè Letterario presso il  Bookstore Mondadori: Silvia Gullino ha organizzato un simpatico faccia a faccia con la viticultrice toscana Angela Fronti (foto).

  • 18/12: presentato a Bra il Programma operativo 2019 della Fondazione CRC, con importanti finanziamento ai Comuni

    Prima delle 8 incontro una persona per lavoro,  quindi inizia la riunione di giunta che occupa tutta la mattinata. Inziamo ricevendo Ferrero che ci presenta lo stato di avanzamento del tpl, poi approviamo tra l’altro il progetto Nati per Leggere, che riunisce la nostra Biblioteca e altre dieci dei comuni vicini; e le modalità della gestione della terza edizione di WAB (Women Art Bra). Inoltre discutiamo dell’attività per l’acquisizione dal Demanio della caserma Pellizzari, oggi scuola Mosca: questa è l’ultima pratica rimasta aperta, dopo la quale la situazione patrimoniale del Comune sarà stata completamente sistemata, grazie anche alla creazione di un ufficio che prima era del tutto mancante.

    Alle 15.30 ho il piacere di ricevere la classe 2C della scuola Mosca e le loro maestre, che insieme hanno realizzato l’originale presepio che abbiamo esposto nell’atrio del Comune (foto).

     

     

     

     

     

     

    Alle 16 con Fogliato, Borrelli, Bailo e Messa interveniamo brevemente alla festa dei Volontari Civici, che si tiene nella saletta della Resistenza. Prima Fogliato, Messa e Bailo erano stati alla festa del Centro di incontro Anziani al Polifunzionale. Io parlo con Chianese della riuione ATO di domattina.

     

    Alle 17.30 nell’auditorium CRB i presidenti della Fondazione CRC Genta e CRB Vigna presentano insieme ai funzionari il Programma operativo 2019 della Fondazione CRC (partecipano all’incontro io, Fogliato, Borrelli, Bailo, Milazzo, Marengo ed Ellena).  Sottolineo l’importanza e la positività della fusione avvenuta fra le due Fondazioni: essa ci permetterà di aggiungere il territorio di Bra a quelli di Cuneo, Mondovì ed Alba, i quali disporranno nel 2019 di un bacino riservato di finanziamenti pari a ben 7 milioni (da ‘conquistare’ ovviamente partecipando a bandi specifici), cifre impensabili se fosse rimasta operativa la nostra piccola Fondazione.

    Bailo partecipa alla cena natalizia dell’associazione Amici di Santa Chiara. Alle 21 Messa e Fogliato intervengono allo spettacolo natalizio delle scuole medie (foto).

  • 17/12: iniziata la distribuzione del ‘sacco conforme’ della raccolta rifiuti

    Alle 7 parto per Torino, c’è un incontro di prima mattina con i legali che seguono per noi le questioni di ATO Acqua. Alle 11 sono di ritorno ed insieme a Chianese, Fissore e Grillo incontriamo le organizzazioni sindacali per la definizione della contrattazione decentrata, siamo vicini alla firma. Alle 15 Fogliato è alla festa natalizia delle residenza Montepulciano.

    Io prima delle 16 parto per Alba, dove si svolgono le tre Assemblee delle società Sisi, Sipi e Siar: scopo delle assemblee è la fusione delle stesse società entro Sisi. Ciò per due motivi: il rispetto del decreto Madia che impone ai Comuni la presenza di una sola società per la gestione del sistema idrico; preparare le condizioni per avere la società che entrerà nella società consortile, pubblica ed unica a livello provinciale, per il sistema idrico provinciale.  Un passaggio molto delicato ed importante per il proseguimento del lavoro, che si è compiuto felicemente e che mi permetterà un po’ di vero relax natalizio.

    Milazzo si reca a Cuneo, per presenziare al Concerto di Natale che la Confartigianato ha promosso al Teatro Toselli. Dino Testa invece va all’hotel Porta delle Langhe per gli auguri natalizi del CSV (Centro Servizi per il Volontariato). Borrelli partecipa alla cena degli auguri del Panathlon.

    Oggi è iniziata  come previsto la distribuzione del ‘sacco conforme’ della nuova raccolta rifiuti: palazzo Garrone ha accolto i primi trecento utenti, con sei postazioni di consegna per evitare troppe code.

    Allego le foto del presepio della scuola Mosca, che sono esposte nell’atrio comunale: grazie ai bambini per questi bei lavori|

     

  • 16/12: il grande presepio della Croce, il pranzo Aghav, la mostra di Tore a Pollenzo, la festa del Bra Calcio

    Per tutta la giornata la sede del PD è animata dalle primarie per  l’elezione del segretario regionale del partito. In mattinata si svolge anche l’Assemblea degli iscritti cui segue un piccolo brindisi natalizio: il Partito Democratico è a Bra una piccola (ma nemmeno troppo) comunità, grazie al lavoro costante della segreteria coordinata da Ugo.

    Alle 10 con Fogliato, Borrelli e Messa andiamo a dare il via in via Cavour alla corsa dei Babbi Natale, che sono sempre numerosi nonostante il freddo pungente. Alle 11.30 la chiesa della Croce ospita anche quest’anno il grande presepio, fatto da tanti volontari con la presenza anche dell’avv. Pirra (foto): stupenda costruzione sempre in arricchimento, partecipano anche Fogliato, Bailo, Messa e Ambrogio. Alla mezza con Fogliato e Messa siamo al pranzo natalizio dell’Aghav a Costa del Cappellazzo, con tanti volontari e famiglie coordinate  da Pasquale Bonino (foto).

     

    Alle 16 Borrelli, Messa e Bailo scendono a Pollenzo, dove al Centro di incontro si inaugura la bella mostra sulle etichette da vino di Tore (foto). Alle 18 l’auditorium Arpino stracolmo ospita la festa del Bra Calcio, cui interveniamo anche io, Fogliato, Borrelli e  Cravero.

     

  • 15/12: la festa benefica dell’Associazione Sansostese con 350 partecipanti alla Bocciofila

    Alle 8 facciamo la riunione di preconsiglio per il Consiglio del prossimo 20/12.  A seguire, con la presenza di numerosi assessori e consiglieri di maggioranza e minoranza, siamo alla mensa di via Montegrappa per l’annuale incontro di Mensa Aperta: ancora una volta sono colpita dai numeri e dalla qualità di questo nostro servizio, un’eccellenza in campo nazionale. Viene anche presentato il Comitato Mensa da poco eletto, segue un piccolo pranzo aperto ai genitori.

    Nel pomeriggio una  marea di iniziative natalizie. Fogliato e Messa partecipano alla festa al Cottolengo organizzata dai Volontari, cui segue la proiezione del Cinema per le Famiglie, che ottiene un successo tale che purtroppo diverse persone devono rimanere fuori. A seguire raggiungo Fogliato, Borrelli e Messa al Polifunzionale, dove si tiene la sempre simpatica festa dell‘associazione Sportiamo, che promuove l’attività sportiva dei disabili. Con Borrelli ci spostiamo al Convitto Provvidenza, dove dopo la messa il maestro Allione ed il suo coro cantano insieme ai bambini della scuola elementare, segue il mercatino di Natale organizzato dai bambini.

    Alle 20 con Fogliato, Messa, Borrelli e Tripodi (e altri che forse dimentico) siamo alla cena di beneficienza dell’Associazione Sansostese: oltre 350 partecipanti che riempiono la Bocciofila di viale Industria, non solo per gustare le specialità calabresi servite a profusione, ma per il canto, la musica ed un po’ di simpatico varietà. Complimenti di cuore al terzetto che guida l’associazione: il presidente Pino Calonico ed i vice Silvio Riccio e Antonio Borrelli, che durante tutto l’anno promuovono un bel numero di iniziative benefiche sempre con grande partecipazione (foto).

  • 14/12: la convention di TesiSquare, azienda nata a Bra e ora fra i leader internazionali dell’informatica

    Alle 8 con Cravero, Borrelli e Biscardi organizziamo la distribuzione dei sacchi conformi per i rifiuti, poi ricevo un professionista per urbanistica. Passa a salutarmi l’amico Claudio Gallizio, poi la segretaria dell‘Unpli provinciale per gli auguri. Incontro una persona per lavoro, segue la celebrazione del matrimonio di Liliana e Stefano. A mezzogiorno ho ancora un colloquio per la sostituzione della dirigente Reinero.

    Alle 15 Fogliato e Gemma sono ai giardini di via Piumati, dove i bambini delle scuole della via hanno addobbato le piante con lavori natalizi: un enorme grazie a loro e ai molti genitori che si dedicano volontariamente alle attività pomeridiane delle scuole. Alle 16 con Fogliato andiamo allo CNOS salesiano, dove si svolgono le ‘competizioni’ per due concorsi nazionali (foto).

    Alle 17 con Ugo andiamo al Politeama, dove siamo stati invitati ad assistere alla conferenza del prof. Fabio Sdogati sulle sfide economiche in corso nel mondo, che apre la convention annuale dei dipendenti di TesiSquare: grazie di cuore a Giuseppe Pacotto e a Marcella Brizio per la graditissima ospitalità, da parte di un’azienda che da via Mendicità è arrivata ad essere un leader mondiale nel proprio settore dell’informatica (foto di repertorio). Alle 17 Borrelli si reca ad Alba per il Tavolo delle Autonomie: la riunione non può che constatare l’assoluto silenzio del ministro Toninelli sull’Asti-Cuneo, che non rispetta in alcun modo gli impegni presi e quindi può aspettarsi solo altre decise iniziative di lotta del territorio all’inizio del 2019.

     

    Alle 20 mi reco brevemente con Borrelli a San Matteo per salutare alla cena degli AIB, quindi Borrelli prosegue partecipando alla cena dello sport del Roero a Cinzano. Alle 21 con Fogliato e Messa siamo all’auditorium CRB per la tradizionale serata degli auguri della Croce Rossa braidese, presieduta da Pino Palmieri: si esibisce tra l’altro un fisarmonicista di assoluta bravura, in  un repertorio che spazia fino alle sonate per organo di Bach (foto).

  • 12-13/12: I presepi nel libro di Fabio Bailo, i presepi ai Giardini della Rocca

    Mercoledì 12

    Alle 8 incontro una persona per lavoro, quindi con Ferrero parliamo di orti urbani: oltre al bell’articolo su La Stampa di ieri, registriamo anche i complimenti dell’amministrazione di Mondovì, i cui tecnici sono venuti nei giorni scorsi a prendere spunti per un’analoga iniziativa. Insieme a Borrelli conferiamo tre cittadinanze a due ragazze e ad un giovane albanesi. Segue una mattinata (che si conclude quasi alle 14) dedicata ad ATO Acqua: prima insieme al direttore incontriamo i gestori della provincia per la gestione della fase transitoria verso la società unica; alle 11 c’è la riunione con i Comitati dell’Acqua bene comune; alla mezza con Chianese e il direttore Giuliano facciamo una serie di approfondimenti suo prossimi passi.

    Nel pomeriggio Fogliato si reca prima alla festa natalizia alla Residenza Francone, poi alla materna Rodari. Io alle 16.30 parlo di scadenze del personale con Fissore, poi si svolge l’assemblea della società SIAR con presenza del sindaco di Pocapaglia. Infine scambiamo alcuni punti di vista con Borrelli e Momo Di Caro. Cravero scende ad Alba per il Consiglio di amministrazione del Coabser. Alle 20 Bailo partecipa alla cena natalizia  di Unitrè ed Arci, mentre Fogliato interviene allo spettacolo della scuola media Dalla Chiesa.

    Giovedì 13

    Alle 8 incontro una persona per lavoro, quindi faccio il colloquio con alcuni fra coloro che hanno superato la selezione per la sostituzione di Reinero come dirigente comunale. Con Grillo e Chianese vediamo alcune problematiche fiscali, poi passa per farmi gli auguri Luana De Carlo.  Alle 11.30 celebro il matrimonio degli amici Nadia ed Elio. Infine ricevo un operatore per una pratica edilizia in sanatoria.

    Alle 15 Messa si reca alla festa natalizia della residenza L’Immacolata di Bandito. Dopo le 16 sono alla festa per il pensionamento di Pinuccia Balocco, quindi con Fissore vediamo alcune scadenze del personale. Alle 18 Ambrogio e Fogliato conducono la riunione conclusiva della Commissione Finanze per l’esame del Bilancio di previsione.

    Alle 20 con Fogliato siamo alla cena della Lilt (Lega Italiana Lotta ai Tumori): complimenti vivissimi ai numerosi volontari, coordinati da Maria Florens Panero in un’attività che è tutt’altro che semplice. Alle 21 Fogliato partecipa allo spettacolo natalizio dell’Istituto Mucci.

    Verso le 21.30 sono al Polifunzionale, dove un folto ed interessato pubblico (fra cui Fogliato, Isu, Milazzo e Gemma) partecipa alla presentazione dell’ultimo libro di Fabio Bailo (foto), dal titolo Il presepe a Bra – un secolo tra fede e costume. Una serata davvero interessante, con filmati ed interventi di tante persone coinvolte in questi decenni nelle attività degli allestimenti presepiali, che ogni anno divengono più ricchi. Ci sono i presepi in luoghi pubblici, nelle case private, i presepi viventi, i luoghi in cui i singoli cittadini radunano i loro piccoli presepi. Al proposito, ricordo che già una 50 sono i presepi che possiamo vedere ai Giardini della Rocca, con l’organizzazione dei volontari Amici dei Giardini della Rocca: una magnifica cornice da visitare anche per questa novità. Tutte le polemiche e le strumentalizzazioni politiche sulla tradizione del presepio sono veramente un segno deprecabile di fronte a tanta vivacità della situazione reale!

     

  • 11/12: presto la rotonda definitiva in via Cherasco, in primavera la riasfaltatura dell’intera via Cuneo

    Alle 8 incontro una persona per lavoro, quindi facciamo una lunga e produttiva riunione di giunta. Oltre a punti ordinari, approfondiamo la gestione dei tagli stradali per la fibra ottica; verifichiamo che la rotonda di via Cherasco inizierà alla conclusione di salita Bergoglio (ormai imminente); che ad aprile si rifarà l’asfaltatura di tutta via Cuneo (abbiamo acquisito il finanziamento sufficiente); che se verremo finanziati con il ‘bando periferie’ sistemeremo la ‘casetta’ e l’area di via Brizio (nella stessa area verrà posta comunque la pista di skateboard). Come potete vedere, qualcosa bolle in pentola!

    Alle 14.30 si tiene la riunione congiunta delle Commissioni Urbanistica (con Ellena e me) e  Lavori pubblici (con Ferrero e Messa), per discutere il progetto della nuova scuola media, in particolare per l’aspetto dell’acustica; partecipa anche Borrelli. Al termine c’è la votazione, con 9 favorevoli, 4 contrari, 2 astenuti, 1 assente (comunque il voto principale ci sarà durante il Consiglio comunale del 20/12). Alle 15 Fogliato si reca alla festa natalizia dell’Istituto Cottolengo. Alle 16 Chianese e Fissore iniziano la riunione con le organizzazioni sindacali per la contrattazione decentrata: io partecipo solo all’ultima mezz’ora per l’impegno precedente.

    Alle 18 si riunisce la Commissione Ambiente, coordinata da Conterno e Cravero, presente anche Borrelli, per discutere le migliorie proposte dall’azienda alla gestione della raccolta rifiuti. Alle 19.30 facciamo una rapida riunione di giunta per la presa d’atto delle migliorie da attuare alla raccolta rifiuti (che trasmettiamo al Coabser).

    Alle 21 con tutta la giunta facciamo l’incontro con i Comitati di quartiere e frazione (sono presenti 11 su 13): presentiamo il Bilancio di previsione ed il progetto della nuova scuola media, con molte domande ed approfondimenti in un clima positivo sulle varie questioni.

    Allego le foto della pulizia dei fossi in frazione Bandito.

  • 10/12: il 70° anniversario della Dichiarazione universale dei diritti dell’uomo

    Alle 8 con Cravero ed i tecnici facciamo il punto sull’aria a Bra,  constatando ancora una volta le significative differenze in meglio fra la centralina di Asti e la nostra, legata alla realtà locale. Di conseguenza faremo subito un’iniziativa comune fra Bra e Alba per richiedere con forza alla Regione (assessore Valmaggia) delle centraline adeguate per poter usare queste misurazioni e non quella di Asti. A seguire faccio quattro chiacchiere con Astegiano, poi incontro una persona per lavoro. Con Ramello facciamo il punto sulla videosorveglianza: com’è noto, la nostra città è all’avanguardia in provincia su questa cosa, e le polemiche sollevate sono pretestuose. Infatti è nota la rapida obsolescenza di questi impianti, e l’introvabilità di molti ricambi, per cui sono fisiologici alcuni malfunzionamenti cui poniamo rimedio con sostituzioni appena possibile. Ricevo un operatore per urbanistica, quindi con Smareglia vediamo alcuni casi di socioassistenza.

    Alle 15 sono ai Glicini per la festa natalizia, che viene animata dai canti e balli del gruppo del Centro di incontro Anziani. A seguire con l’assistente sociale esaminiamo un caso problematico di socioassistenza, infine con Reinero vediamo una pratica urbanistica. Alle 18 si riunisce la Commissione Finanze e tributi, coordinata da Ambrogio e Fogliato, per continuare l’esame del Bilancio di previsione 2019-2021.

    Alle 20 Fogliato, Messa e Milazzo partecipano sull’ala sopra corso Garibaldi alla manifestazione per il 70° anniversario della Dichiarazione universale dei diritti dell’uomo, approvata dall’Onu nel 1948. Grazie di cuore al gruppo locale dei boy scouts che ha promosso questo importante appuntamento.

    Complimenti vivissimi alla famiglia Sannazzaro: Davide, il sindaco di Cavallermaggiore, è diventato papà per la quinta volta!

    Allego qualche foto (di Messa) su piccoli ma importanti lavori di manutenzione dei nostri cantonieri negli edifici pubblici.

  • 7-9/12: la cittadinanza onoraria allo scrittore Gianni Farinetti

    Venerdì 7

    Alle 8 incontro una persona per lavoro, quindi ricevo il nuovo presidente della Società Conciapelli Di Salvo, che ha avvicendato dopo lunghi anni il sig. Cavana: mi racconta il non facile lavoro di mantenere in efficienza la storica struttura, cosa di cui lo ringrazio vivamente. Con Fogliato incontriamo due venditori di un prodotto informatico da valutare. A seguire incontriamo alcuni ragazzi della Cooperativa per assistenza disabilità Emmaus, che opera ad Alba e Bra, i quali insieme ad Ascom stanno conducendo un bel progetto natalizio: vendono piccole e simpatiche renne in legno, che già un centinaio di commercianti espongono nel loro negozio. Con Ferrero facciamo il punto sul’attuazione del tpl.

    Alle 18 scendo a Pollenzo, dove il Centro di incontro ospita l’ultimo appuntamento informativo (per ora) sulla nuova raccolta rifiuti: anche qui presenza elevata (circa 100 persone) e atteggiamento di grande correttezza nelle domande (ci sono anche Borrelli e Fogliato). Un grazie grandissimo all’assessore Cravero e all’ing. Biscardi che a tamburo battente hanno fatto il giro dei quartieri con nove appuntamenti, che in complesso hanno interessato la grande cifra di quasi  2.000 famiglie.

    Fogliato interviene alla Polenta dei volontari del Museo Craveri. Alle 21 Bailo e Fogliato sono all’auditorium Arpino per il concerto natalizio della nostra Banda musicale Giuseppe Verdi, che ringraziamo per l’impegno volontario.

    Sabato 8

    Alle 10 si svolge la solenne cerimonia di consegna ai Vigili del Fuoco del nuovo potente automezzo (foto): sono presenti i comandanti provinciale e regionale del Corpo, che si congratulano con noi per il risultato raggiunto. Se ne è già parlato molto, qui ribadisco solamente che si tratta di un grande risultato della collaborazione fra i 9 Comuni coinvolti (di cui Bra è capofila) ed un gran numero di associazioni di categoria, imprenditori (fra cui Rolfo) e singoli cittadini. Quando il territorio “fa squadra” (espressione abusata ma vera), anche obiettivi molto impegnativi sono alla nostra portata: grazie a tutti! Dopo la cerimonia, c’è la messa in Sant’Andrea e il buffet all’Istituto Mucci, come sempre ospitale. Sono presenti anche Fogliato, Messa, Conterno, Ambrogio, Panero e Somaglia.

    Alle 15.30 un altro evento importante: a Palazzo Mathis si svolge il conferimento della cittadinanza onoraria allo scrittore di origini braidesi Gianni Farinetti (foto di Fiorella Nemolis). Dopo il mio saluto, intervengono Bailo e Conterno (sono presenti anche Fogliato, Messa, Isu e Gemma) ed infine lo stesso Farinetti, ora residente in Alta Langa ma assiduo frequentatore della nostra città. Dopo i grandi nomi di Giovanni Arpino e Gina Lagorio, un altro artista della scrittura è nostro cittadino onorario.

    Alle 18 con Fogliato, Messa, Isu e Cornaglia (nella doppia veste di consigliere e maestro) siamo alla scuola Gioetti (Madonna Fiori), per la tradizionale festa natalizia con i canti dei bambini e l’accensione dell’albero di Natale ‘virtuale’ (foto): come si ricorderà purtroppo il grande pino ha dovuto essere tagliato perchè presentava gravi rischi di crollo. Grazie a Piero Giustacchini e Patrizia Franco per l’organizzazione!

    Domenica 9

    Dedico la mattinata ad un po’ di commissioni natalizie, quindi alle 12.30 con Fogliato e Messa siamo al pranzo della Vism (Volontari Italiani contro la Sclerosi Multipla): è stata anche donata una targa a tutti i volontari per la preziosa attività, coordinata dal sempre attivissimo Luigi Compaire (foto).

    Alle 17.30 con Fogliato e Messa siamo all’auditorium Arpino gremito per la strepitosa festa natalizia dell’associazione Bandito e SportGente Calcio, con una massiccia presenza di ragazzi ed il premio a Roberto Gandolfi (foto).