• 12-13/12: I presepi nel libro di Fabio Bailo, i presepi ai Giardini della Rocca

    Mercoledì 12

    Alle 8 incontro una persona per lavoro, quindi con Ferrero parliamo di orti urbani: oltre al bell’articolo su La Stampa di ieri, registriamo anche i complimenti dell’amministrazione di Mondovì, i cui tecnici sono venuti nei giorni scorsi a prendere spunti per un’analoga iniziativa. Insieme a Borrelli conferiamo tre cittadinanze a due ragazze e ad un giovane albanesi. Segue una mattinata (che si conclude quasi alle 14) dedicata ad ATO Acqua: prima insieme al direttore incontriamo i gestori della provincia per la gestione della fase transitoria verso la società unica; alle 11 c’è la riunione con i Comitati dell’Acqua bene comune; alla mezza con Chianese e il direttore Giuliano facciamo una serie di approfondimenti suo prossimi passi.

    Nel pomeriggio Fogliato si reca prima alla festa natalizia alla Residenza Francone, poi alla materna Rodari. Io alle 16.30 parlo di scadenze del personale con Fissore, poi si svolge l’assemblea della società SIAR con presenza del sindaco di Pocapaglia. Infine scambiamo alcuni punti di vista con Borrelli e Momo Di Caro. Cravero scende ad Alba per il Consiglio di amministrazione del Coabser. Alle 20 Bailo partecipa alla cena natalizia  di Unitrè ed Arci, mentre Fogliato interviene allo spettacolo della scuola media Dalla Chiesa.

    Giovedì 13

    Alle 8 incontro una persona per lavoro, quindi faccio il colloquio con alcuni fra coloro che hanno superato la selezione per la sostituzione di Reinero come dirigente comunale. Con Grillo e Chianese vediamo alcune problematiche fiscali, poi passa per farmi gli auguri Luana De Carlo.  Alle 11.30 celebro il matrimonio degli amici Nadia ed Elio. Infine ricevo un operatore per una pratica edilizia in sanatoria.

    Alle 15 Messa si reca alla festa natalizia della residenza L’Immacolata di Bandito. Dopo le 16 sono alla festa per il pensionamento di Pinuccia Balocco, quindi con Fissore vediamo alcune scadenze del personale. Alle 18 Ambrogio e Fogliato conducono la riunione conclusiva della Commissione Finanze per l’esame del Bilancio di previsione.

    Alle 20 con Fogliato siamo alla cena della Lilt (Lega Italiana Lotta ai Tumori): complimenti vivissimi ai numerosi volontari, coordinati da Maria Florens Panero in un’attività che è tutt’altro che semplice. Alle 21 Fogliato partecipa allo spettacolo natalizio dell’Istituto Mucci.

    Verso le 21.30 sono al Polifunzionale, dove un folto ed interessato pubblico (fra cui Fogliato, Isu, Milazzo e Gemma) partecipa alla presentazione dell’ultimo libro di Fabio Bailo (foto), dal titolo Il presepe a Bra – un secolo tra fede e costume. Una serata davvero interessante, con filmati ed interventi di tante persone coinvolte in questi decenni nelle attività degli allestimenti presepiali, che ogni anno divengono più ricchi. Ci sono i presepi in luoghi pubblici, nelle case private, i presepi viventi, i luoghi in cui i singoli cittadini radunano i loro piccoli presepi. Al proposito, ricordo che già una 50 sono i presepi che possiamo vedere ai Giardini della Rocca, con l’organizzazione dei volontari Amici dei Giardini della Rocca: una magnifica cornice da visitare anche per questa novità. Tutte le polemiche e le strumentalizzazioni politiche sulla tradizione del presepio sono veramente un segno deprecabile di fronte a tanta vivacità della situazione reale!

     

  • 11/12: presto la rotonda definitiva in via Cherasco, in primavera la riasfaltatura dell’intera via Cuneo

    Alle 8 incontro una persona per lavoro, quindi facciamo una lunga e produttiva riunione di giunta. Oltre a punti ordinari, approfondiamo la gestione dei tagli stradali per la fibra ottica; verifichiamo che la rotonda di via Cherasco inizierà alla conclusione di salita Bergoglio (ormai imminente); che ad aprile si rifarà l’asfaltatura di tutta via Cuneo (abbiamo acquisito il finanziamento sufficiente); che se verremo finanziati con il ‘bando periferie’ sistemeremo la ‘casetta’ e l’area di via Brizio (nella stessa area verrà posta comunque la pista di skateboard). Come potete vedere, qualcosa bolle in pentola!

    Alle 14.30 si tiene la riunione congiunta delle Commissioni Urbanistica (con Ellena e me) e  Lavori pubblici (con Ferrero e Messa), per discutere il progetto della nuova scuola media, in particolare per l’aspetto dell’acustica; partecipa anche Borrelli. Al termine c’è la votazione, con 9 favorevoli, 4 contrari, 2 astenuti, 1 assente (comunque il voto principale ci sarà durante il Consiglio comunale del 20/12). Alle 15 Fogliato si reca alla festa natalizia dell’Istituto Cottolengo. Alle 16 Chianese e Fissore iniziano la riunione con le organizzazioni sindacali per la contrattazione decentrata: io partecipo solo all’ultima mezz’ora per l’impegno precedente.

    Alle 18 si riunisce la Commissione Ambiente, coordinata da Conterno e Cravero, presente anche Borrelli, per discutere le migliorie proposte dall’azienda alla gestione della raccolta rifiuti. Alle 19.30 facciamo una rapida riunione di giunta per la presa d’atto delle migliorie da attuare alla raccolta rifiuti (che trasmettiamo al Coabser).

    Alle 21 con tutta la giunta facciamo l’incontro con i Comitati di quartiere e frazione (sono presenti 11 su 13): presentiamo il Bilancio di previsione ed il progetto della nuova scuola media, con molte domande ed approfondimenti in un clima positivo sulle varie questioni.

    Allego le foto della pulizia dei fossi in frazione Bandito.

  • 10/12: il 70° anniversario della Dichiarazione universale dei diritti dell’uomo

    Alle 8 con Cravero ed i tecnici facciamo il punto sull’aria a Bra,  constatando ancora una volta le significative differenze in meglio fra la centralina di Asti e la nostra, legata alla realtà locale. Di conseguenza faremo subito un’iniziativa comune fra Bra e Alba per richiedere con forza alla Regione (assessore Valmaggia) delle centraline adeguate per poter usare queste misurazioni e non quella di Asti. A seguire faccio quattro chiacchiere con Astegiano, poi incontro una persona per lavoro. Con Ramello facciamo il punto sulla videosorveglianza: com’è noto, la nostra città è all’avanguardia in provincia su questa cosa, e le polemiche sollevate sono pretestuose. Infatti è nota la rapida obsolescenza di questi impianti, e l’introvabilità di molti ricambi, per cui sono fisiologici alcuni malfunzionamenti cui poniamo rimedio con sostituzioni appena possibile. Ricevo un operatore per urbanistica, quindi con Smareglia vediamo alcuni casi di socioassistenza.

    Alle 15 sono ai Glicini per la festa natalizia, che viene animata dai canti e balli del gruppo del Centro di incontro Anziani. A seguire con l’assistente sociale esaminiamo un caso problematico di socioassistenza, infine con Reinero vediamo una pratica urbanistica. Alle 18 si riunisce la Commissione Finanze e tributi, coordinata da Ambrogio e Fogliato, per continuare l’esame del Bilancio di previsione 2019-2021.

    Alle 20 Fogliato, Messa e Milazzo partecipano sull’ala sopra corso Garibaldi alla manifestazione per il 70° anniversario della Dichiarazione universale dei diritti dell’uomo, approvata dall’Onu nel 1948. Grazie di cuore al gruppo locale dei boy scouts che ha promosso questo importante appuntamento.

    Complimenti vivissimi alla famiglia Sannazzaro: Davide, il sindaco di Cavallermaggiore, è diventato papà per la quinta volta!

    Allego qualche foto (di Messa) su piccoli ma importanti lavori di manutenzione dei nostri cantonieri negli edifici pubblici.

  • 7-9/12: la cittadinanza onoraria allo scrittore Gianni Farinetti

    Venerdì 7

    Alle 8 incontro una persona per lavoro, quindi ricevo il nuovo presidente della Società Conciapelli Di Salvo, che ha avvicendato dopo lunghi anni il sig. Cavana: mi racconta il non facile lavoro di mantenere in efficienza la storica struttura, cosa di cui lo ringrazio vivamente. Con Fogliato incontriamo due venditori di un prodotto informatico da valutare. A seguire incontriamo alcuni ragazzi della Cooperativa per assistenza disabilità Emmaus, che opera ad Alba e Bra, i quali insieme ad Ascom stanno conducendo un bel progetto natalizio: vendono piccole e simpatiche renne in legno, che già un centinaio di commercianti espongono nel loro negozio. Con Ferrero facciamo il punto sul’attuazione del tpl.

    Alle 18 scendo a Pollenzo, dove il Centro di incontro ospita l’ultimo appuntamento informativo (per ora) sulla nuova raccolta rifiuti: anche qui presenza elevata (circa 100 persone) e atteggiamento di grande correttezza nelle domande (ci sono anche Borrelli e Fogliato). Un grazie grandissimo all’assessore Cravero e all’ing. Biscardi che a tamburo battente hanno fatto il giro dei quartieri con nove appuntamenti, che in complesso hanno interessato la grande cifra di quasi  2.000 famiglie.

    Fogliato interviene alla Polenta dei volontari del Museo Craveri. Alle 21 Bailo e Fogliato sono all’auditorium Arpino per il concerto natalizio della nostra Banda musicale Giuseppe Verdi, che ringraziamo per l’impegno volontario.

    Sabato 8

    Alle 10 si svolge la solenne cerimonia di consegna ai Vigili del Fuoco del nuovo potente automezzo (foto): sono presenti i comandanti provinciale e regionale del Corpo, che si congratulano con noi per il risultato raggiunto. Se ne è già parlato molto, qui ribadisco solamente che si tratta di un grande risultato della collaborazione fra i 9 Comuni coinvolti (di cui Bra è capofila) ed un gran numero di associazioni di categoria, imprenditori (fra cui Rolfo) e singoli cittadini. Quando il territorio “fa squadra” (espressione abusata ma vera), anche obiettivi molto impegnativi sono alla nostra portata: grazie a tutti! Dopo la cerimonia, c’è la messa in Sant’Andrea e il buffet all’Istituto Mucci, come sempre ospitale. Sono presenti anche Fogliato, Messa, Conterno, Ambrogio, Panero e Somaglia.

    Alle 15.30 un altro evento importante: a Palazzo Mathis si svolge il conferimento della cittadinanza onoraria allo scrittore di origini braidesi Gianni Farinetti (foto di Fiorella Nemolis). Dopo il mio saluto, intervengono Bailo e Conterno (sono presenti anche Fogliato, Messa, Isu e Gemma) ed infine lo stesso Farinetti, ora residente in Alta Langa ma assiduo frequentatore della nostra città. Dopo i grandi nomi di Giovanni Arpino e Gina Lagorio, un altro artista della scrittura è nostro cittadino onorario.

    Alle 18 con Fogliato, Messa, Isu e Cornaglia (nella doppia veste di consigliere e maestro) siamo alla scuola Gioetti (Madonna Fiori), per la tradizionale festa natalizia con i canti dei bambini e l’accensione dell’albero di Natale ‘virtuale’ (foto): come si ricorderà purtroppo il grande pino ha dovuto essere tagliato perchè presentava gravi rischi di crollo. Grazie a Piero Giustacchini e Patrizia Franco per l’organizzazione!

    Domenica 9

    Dedico la mattinata ad un po’ di commissioni natalizie, quindi alle 12.30 con Fogliato e Messa siamo al pranzo della Vism (Volontari Italiani contro la Sclerosi Multipla): è stata anche donata una targa a tutti i volontari per la preziosa attività, coordinata dal sempre attivissimo Luigi Compaire (foto).

    Alle 17.30 con Fogliato e Messa siamo all’auditorium Arpino gremito per la strepitosa festa natalizia dell’associazione Bandito e SportGente Calcio, con una massiccia presenza di ragazzi ed il premio a Roberto Gandolfi (foto).

  • 5/12: Alba e Bra, lo stop parziale del traffico per le polveri sottili

    Alle 8 con Ramello vediamo i prossimi incontri per ATO Acqua, quindi conferisco la cittadinanza ad un ragazzo albanese e ad una signora marocchina. Con Ciceri facciamo il  punto sui prossimi bandi in scadenza, poi parlo con Cravero dell’andamento delle serate informative sulla raccolta rifiuti, che stanno riscontrando un afflusso di cittadino davvero importante. Incontro una persona per lavoro, quindi l’arch. Valmaggi della Sovraintendenza passa a salutarmi, essendo qui per un sopralluogo sulla riqualificazione di Sant’Andrea.

    Alle 16 parlo con Grillo e Ramello della gestione delle caditoie, poi ricevo un professionista per urbanistica. Alle 18 all’auditorium Arpino Cravero conduce la serata informativa sulla raccolta rifiuti, per i quartieri di Fey, La Bassa e Conca d’oro: anche stasera c’è la cospicua partecipazione di circa 250 persone.

    Durante la giornata mi sento più volte con il sindaco di Alba Marello per definire un comportamento comune sugli stop al traffico a causa del superamento delle soglie previste (dalla centralina di Asti…) per l’nquinamento da polveri sottili. Telefono anche all’assessore regionale all’Ambiente Valmaggia, al quale evidenzio il nostro malcontento perchè solamente le nostre due città hanno questa penalizzazione sul traffico in tutta la provincia, nonostante i rilevamenti sulle nostre due centraline locali registrino (fino a tutto il 25/11) una situazione molto positiva. Faccio notare ancora che la decisione sulle soglie che attivano i blocchi non sono solamente piemontesi, ma sono concordate e comuni fra le 4 Regioni della pianura padana (indipendentemente dal colore politico), che risulta fra i bacini più inquinati dell’intera Europa (immagine).

    Condoglianze vivissime alla famiglia Brillante per la scomparsa di Francesco, che era anche nostro vicino di casa.

  • 4/12: una scuola media nuova di zecca per i nostri ragazzi

    Alle 8 parlo con Messa del pino nel cortile della scuola Gioetti: occorre tagliare un ramo secco, ma la pianta ha solo bisogno di cure e non è in pericolo!  A seguire facciamo la riunione di giunta, in particolare deliberiamo le tariffe delle pubbliche affissioni, che rimangono inalterate nel 2019. Dopo la conclusione, continuiamo a parlare con la presenza di Gaia e Ferrero della riunione pomeridiana delle Commissioni dedicata alla nuova scuola (v. sotto).

    Alle 14.30 si riuniscono congiuntamente le Commissioni Urbanistica e Lavori pubblici, per l’esame della variantina al Piano regolatore per la nuova scuola media che intendiamo realizzare nell’ex-scalo merci della stazione ferroviaria. Con i tecnici incaricati dal Comune approfondiamo sia  le questioni urbanistiche che quelle viarie, alle quali presteremo la massima attenzione, ben consapevoli del traffico nella zona ma determinati ad andare avanti per l’estrema importanza dei risultati che pensiamo di ottenere: in primo luogo dal punto di vista scolastico, ma anche da quello finanziario e urbanistico (foto della zona com’è attualmente). Ci sarà occasione di riparlarne, dato che la variantina verrà portata al Consiglio comunale del 20 dicembre.

    Alle 18 Cravero conduce un ulteriore incontro informativo per la nuova raccolta rifiuti, per San Michele e San Matteo, al quale intervengono circa 150 persone, sempre un bel numero! Alle 21 un Teatro Politeama pieno zeppo come sempre accoglie calorosamente la rappresentazione del Don Chisciotte, secondo appuntamento della stagione 2018-2019.

  • 3/12: a buon punto gli importanti lavori alla facciata di Sant’Andrea

    Alle 8 con Chianese facciamo l’impostazione del lavoro settimanale, quindi vedo una pratica urbanistica con Reinero e Ciceri. Alle 9.30 si svolge la prima sessione della Conferenza dei servizi dedicata all’esame di una proposta di variantina del Piano regolatore presentata da un operatore privato: facciamo un esame accurato, seguirà almeno un’ulteriore riunione.

    Alle 14 Gemma si reca a Torino per presenziare all’Assemblea dell’Agenzia per la Mobilità del Piemonte. Dopo le 16 con Borrelli e i responsabili di Slow Food facciamo la prima riunione per impostare l’edizione 2019 di Cheese (alla quale non toccherà più a me partecipare in qualità di sindaco!). A seguire parlo con Chianese di questioni di ATO Acqua. Alle 18 Cravero interviene all’incontro informativo sulla nuova raccolta rifiuti alla frazione Bandito: anche qui moltissima gente (è stato necessario spostarsi dal Centro di incontro alla chiesa), tante domande con altrettanta educazione; sono presenti anche Borrelli, Fogliato e Panero.

    Alle 21 mi reco alla chiesa di Sant’Andrea: viene presentato il progetto di recupero della facciata, che è a buon punto. Si tratta di un progetto importante, coordinato con la Sovraintendenza, che riguarda il colore della facciata ma anche aspetti di manutenzione molto oltre l’estetica. Prima e dopo la presentazione il coro di BraInCanto si esibisce in belle melodie.

    Complimenti vivissimi a Serena Mantilleri che è diventata mamma di Tommaso!

  • 28/11-2/12: i led nelle piazze Giolitti e Roma, i due alberi di Natale, le prime feste natalizie

    Chiedo scusa ai miei lettori, ma il troppo lavoro mi ha fatto perdere la puntualità: riassumo di seguito i principali eventi degli ultimi giorni.

    Mercoledì 28

    Conferisco la cittadinanza ad una ragazza ed un ragazzo del Marocco. Alle 16 inizia un Consiglio comunale fiume che finisce verso l’1.30 di notte. Rispondiamo prima alle interpellanze, poi esaminiamo i punti amministrativi e dedichiamo un bel po’ di ore a discutere quattro mozioni.  Come negli altri casi, il sito del Comune www.comune.bra.cn.it riporta tutte le informazioni sulla seduta.

    Giovedì 29

    Il mattino insieme a Messa e Ferrero incontriamo a Bra RFI per parlare della soppressione dei passaggi a livello periferici. Borrelli celebra il matrimonio dei giovani Fabiana e Andrea. Nel pomeriggio Fogliato interviene alla Festa dei Nonni che si svolge al Centro di incontro Anziani. Io con il dott. Fontana faccio il punto sulla creazione dell’Alzheimer Cafè anche a Bra.

    Alle 21 Bailo partecipa all’incontro dell’Orientamento scolastico dedicato al Liceo Gandino. Sempre alla sera Fogliato, Borrelli e Messa intervengono alla riunione della Casa delle Associazioni, che elegge come nuovo presidente Walter Negro: buon lavoro a lui e un ringraziamento di cuore al presidente uscente Emilio Sartù per il grandissimo lavoro fatto in questi anni.

    Venerdì 30

    Alle 11 con Ferrero ci rechiamo a Torino: all’assessorato regionale ai Trasporti parliamo dell’attuazione del tpl, per il quale restano alcune cose da definire all’interno della città, mentre le due nuove linee esterne partiranno nel mese di febbraio. Torniamo per le 15, poi alle 18 vado all’auditorium Arpino per la riunione informativa sulla raccolta rifiuti destinata al quartiere Oltreferrovia, alla quale partecipano anche stasera circa 400 persone.

    Sabato 1

    Alle 8.30 partiamo in una quindicina di braidesi  (fra cui Bailo, Messa, Ferrero, Fogliato, Isu e Milazzo) per Alba, dove si svolge il seminario del centrosinistra dal titolo Porta le tue idee: tanta partecipazione, circa 120 persone che si dividono in 11 tavoli di lavoro, che riflettono sulla realtà del nostro territorio da tutti i punti di vista. Grazie agli organizzatori albesi (in particolare William Revello e Antonio Degiacomi) e a quelli del resto del territorio, fra cui il braidese Ugo Minini.

    Alle 18.45 andiamo con Ugo a fare un passaggio alla tradizionale festa prenatalizia della Sac International, che si svolge alla Banca del Vino di Pollenzo. Alle 20 c’è la cena della Protezione civile, cui intervengono anche Borrelli  e Ambrogio. Alle 21 l’auditorium Arpino ospita  il simpatico spettacolo della nostra Avis, con la presenza di Fogliato e Messa (foto).

     

     

    Domenica 2

    Alle 10.30 sono alle Clarisse per la messa  dell’associazione Carabinieri in Congedo, cui segue la posa della corona in ricordo dei Carabinieri caduti, presso la lapide dei giardini di fronte all’ospedale (sono presenti anche Fogliato, Borrelli, Messa e  Bailo). Bailo riesce a passare anche alla festa dei Marinai, poi scende a Cinzano per il pranzo dei Carabinieri in Congedo.

    Alle 18 le Cantine Ascheri ospitano la presentazione della coalizione di centrosinistra che si presenterà alle prossime elezioni comunali del 2019, con il nome Obiettivo Bra 2024. Una partenza davvero alla grande, con oltre 250 persone, molti interventi di persone diverse ed un evidente entusiasmo per la sfida politica che sta iniziando. Non racconto di più perchè se ne sta parlando molto su tutti i giornali e sul web.  Grazie a tutti: alla famiglia Ascheri che ospita, agli organizzatori che hanno portato tante novità, ai cittadini intervenuti massicciamente (foto).

     

    Allego un po’ di foto di Messa sulla nuova illuminazione a led di piazza Giolitti e di piazza Roma. che rende decisamente più illuminati  i luoghi nella notte; il rifacimento della segnaletica di via Ospedale;  i due alberi di Natale di piazza Caduti e di via Principi.

     

     

  • 27/11: la Fondazione CRC eroga un contributo di 250.000 euro al nostro Comune

    Alle 8 con Messa parliamo di lavori, in particolare rispetto agli alberi. Domani purtroppo verrà tagliato il bagolaro vicono all’ ospedale, in situazione di grave rischio (foto). A seguire si svolge una impegnativa riunione di giunta, dedicata soprattutto all’approvazione del Bilancio di previsione  2019-2021, che richiede la contestuale approvazione di molti documenti collegati, di tipo finanziario, tributario, tariffario ecc.  Approviamo inoltre una ulteriore variazione del bilancio 2018 ed alcuni contributi ad associazioni. Ciceri si reca in mattinata ad Alba per una riunione di Comuni riguardante la fascia fluviale del Tanaro.

    Alle 13 invito a pranzo i miei colleghi di giunta per festeggiare il mio 68esimo compleanno, l’ultimo da sindaco! Alle 15.30 si svolge la riunione congiunta delle Commissioni Urbanistica e Lavori pubblici, per esaminare una proposta di variantina da parte di un operatore: facciamo l’audizione dei tecnici del proponente, in vista della Conferenza dei servizi provinciale che ci sarà a Bra il 3/12.

    Alle 18 incontro i presidenti delle Fondazioni CRC Genta e CRB Vigna. Il presidente Genta mi conferma la decisione della Fondazione di concedere alla nostra città un finanziamento di 250.000 euro: una notizia estremamente gradita, che ci permetterà di finanziare le opere alla Biblioteca per il trasferimento dell’Archivio Storico e l’ascensore alle scuole Maschili. A nome  dei braidesi ringrazio vivamente la Fondazione CRC che da subito dimostra di tenere in conto la nostra città.

    Sempre alle 18 si svolge all’auditorium Arpino la seconda serata informativa sulla nuova raccolta rifiuti, con la presenza di Cravero e Borrelli (foto): una partecipazione di oltre 400 persone, un pubblico attento, grazie fin d’ora a chi ha organizzato ottimamente questi incontri. Alle 21 il Politeama ospita la prima serata della nuova stagione teatrale, con la sala al gran completo: Bailo presenzia a quella che si preannuncia come una stagione record per la nostra elegante struttura.

  • 26/11: a Bescurone iniziano le riunioni informative sulla nuova raccolta rifiuti

    Inizio la settimana alle 8 incontrando un operatore per urbanistica e una persona per lavoro. Con Chianese esaminiamo un bando della Fondazione CRC, quindi incontro il presidente CRB Franco Guida per uno scambio di idee. A seguire celebro il matrimonio di due giovani albanesi, Oriana e Tonin.

    Alle 16.30 faccio una riunione con il presidente della Commissione Urbanistica Ellena e con Reinero per i contenuti delle prossime Commissioni. Alle 18 si svolgono contemporaneamente tre cose: Ferrero e Bailo fanno il punto sull’andamento degli Orti urbani. Nella chiesa di Bescurone si svolge il primo dei nove incontri pubblici per illustrare alla cittadinanza le novità della raccolta rifiuti, con la presenza di Cravero, Borrelli e dell’ing. Biscardi di Coabser. Sono presenti oltre 200 persone con molta curiosità e tante domande: un clima costruttivo da parte di chi ha soprattutto bisogno di essere informato per fare le cose come si deve (foto).

    Infine si svolge la Conferenza dei capigruppo convocata per fare il punto sulla situazione del nuovo ospedale, alla presenza del direttore generale dell’ASL Veglio, del direttore sanitario Traina e del responsabile del distretto Laudani. I lavori per la strada di accesso procedono normalmente, a breve inizieranno anche quelli per la rotonda nella congiunzione con la strada provinciale. Ci sono invece difficoltà da parte della ditta nel mantenere il ritmo necessario alla rapida conclusione dei lavori della struttura, a causa di difficoltà nei rapporti fra la ditta concessionaria (Mgr) ed i suoi subappaltatori. Veglio ha sottolineato che la concessionaria ha ricevuto regolarmente il pagamento di quanto dovuto, non vi sono ritardi, ed anche le somme ancora necessarie sono completamente finanziate: c’è la massima attenzione nel seguire la complessa situazione. Nonostante queste incertezze, i dirigenti ASL hanno illustrato i servizi che saranno mantenuti presso il Santo Spirito dopo l’apertura, in modo da ridurre l’accesso all’ospedale di Verduno solamente per le prestazioni che non possono essere erogate sul territorio.

    Alle 21 si tiene il preconsiglio della maggioranza, per il Consiglio comunale di mercoledì. Io non partecipo perchè sto a casa un po’ con Stefano che poi partirà per il viaggio di nozze che hanno dilazionato al mese di dicembre.

    Allego anche le foto della cancellata della scuola di Pollenzo verniciata dai nostri cantonieri e quella della fagiana della materna Collodi, che è stata ‘adottata’ dai bambini dato che non riesce a volare!