• 22/8: i nuovi uffici di Palazzo Garrone ed il rappezzo in via Principi

    Viene a presentarsi la giovane attrice braidese Martina Mansueto, che si dedica anche alla preparazione teatrale di altri giovani, le faccio tanti auguri per il suo lavoro.

    Con Messa ed il responsabile della Protezione Civile concordiamo il trasferimento della sede presso l’ex-casa Faber, dove ci sarà anche l’associazione dei Carabinieri in Congedo che si dedica alla Protezione Civile.

    Colgo l’occasione per fare il punto sulle varie dislocazioni di associazioni ed enti, che sono il frutto di un intenso lavoro di queste settimane. Nella ex-scuola di via Piumati, oltre all’Arpa (ufficio decentrato dell’Arpa provinciale) ed all’associazione AIB (Anti Incendi Boschivi), andrà l’altra associazione Carabinieri in Congedo.

    A Palazzo Garrone, dopo il trasloco del Tribunale ad Asti, è già presente  il Giudice di Pace, ed a breve si apriranno gli uffici dell’INPS e lo sportello dell’Agenzia delle Entrate. La collocazione in un unico edificio di questi tre enti, che trattano materie spesso collegate per il cittadino, ci ha permesso di salvaguardare la presenza dei tre servizi in città, evitando ai braidesi onerosi trasferimenti ed anche disagi per le famiglie di chi vi lavora. Inoltre l’operazione complessivamente porta a ridurre i fitti pagati dal Comune. Con i miei assessori sono molto contenta di questo risultato, che magari non fa molta impressione alla gente ma che a nostra giudizio ha notevole importanza.

    Aggiornamento sui lavori del teleriscaldamento: sabato viene riaperta via Rambaudi, lunedì pomeriggio via Moffa di Lisio. Per quanto riguarda il rappezzo in asfalto di via Principi, l’amministrazione è la prima a rendersi conto che non è una cosa bella da vedere. Tuttavia è necessario che si dia alla strada il tempo di assestamento, in quanto qui (a differenza di via Rambaudi) il porfido poggia non su uno strato di cemento, ma direttamente sulla terra, ed il mettere subito il porfido avrebbe significato esporre a breve la strada alla formazione di avvallamenti e cedimenti. Vorrei far presente che i ripristini finali saranno sempre a carico della ditta e che così sarà anche questa volta, come avvenuto ad esempio in viale Risorgimento ed in via Sartori nonostante lo scetticismo espresso da alcuni su facebook nei mesi scorsi.

     

  • 21/8: due nuovi medici al Santo Spirito

    Alle 8 incontro il presidente dell’Ordine della Rocca, che mi chiede spazi per fare iniziative di tipo ludico orientate in particolare ai giovani, il prossimo appuntamento è il 7/9.

    Alle 9 ho un incontro con i vertici ASL sui problemi della nostra Sanità, impostiamo il lavoro dei prossimi mesi, in particolare per quanto riguarda il rapporto con l’assessorato regionale. Ricevo anche una buona notizia: da oggi sono entrati in servizio due nuovi medici al reparto Medicina del Santo Spirito, si colma così una carenza che aveva causato non poche difficoltà agli operatori negli ultimi mesi.

    Alcuni aggiornamenti sui lavori per il teleriscaldamento: è stato aperto l’accesso a via San Rocco da via Marconi. I lavori in via Rambaudi sono al termine e la strada sarà riaperta a breve: invito chi passa a guardare come è stato rifatto il porfido, i disagi vengono compensati dalla nuova qualità della pavimentazione a conclusione del tutto. Per quanto riguarda via Montegrappa, segnalo che i lavori non sono fermi per inerzia della ditta: stiamo invece aspettando che Enelgas intervenga per la sostituzione di una tubatura, approfittando dello scavo già fatto.

    Alle 15.30 sono ad Alba, prima passo in Comune a mettere la firma di Bra per lo svincolo dei fondi del PTI (Piano Territoriale Integrato), quindi partecipo ad una lunga ma importante riunione promossa dal presidente dell’ACA Drocco. Viene costituito il comitato provvisorio per il Tavolo delle Autonomie per il territorio di Langhe e Roero:  si vuole dare stabilità ad una forma associativa per il governo di tutte le problematiche del nostro territorio, a partire in questi giorni dal Tribunale. Si tratta di un’iniziativa importante che vede una massiccia adesione non solo della Langa tradizionale, ma anche dell’Alta Langa, del Doglianese e del Roero.

    Pubblico una foto per Bra Mon Amour, che si svolgerà da giovedì 28 a domenica 31 alla Zizzola: appuntamenti imperdibili di street food e soprattutto di musica nel nostro ambiente più bello. Impossibile mancare!

     

  • 19-20/8: trasloco dei Servizi Sociali a palazzo Garrone

    MARTEDI’ 19

    Alle 8 ho un incontro con i tecnici del Big Store: l’azienda, dopo aver avuto un paio di anni fa le autorizzazioni per l’ampliamento dell’attività (in campo extra-alimentare), aveva rinunciato a causa della crisi, ed ora è intenzionata a riprendere l’iniziativa.

    In giornata ho molti incontri per motivi diversi, dal lavoro che è sempre più un dramma, a quelli con il consigliere Bergesio e poi con Bea Arlorio, della Consulta Pari Opportunità, che intende riprendere nuove iniziative per quest’autunno.

    Decidiamo anche che, come negli anni passati, durante la Novena della Madonna dei Fiori, con inizio il 30 agosto, vi sarà un pullman navetta gratuito per il santuario in partenza da piazza Valfrè.

     

    MERCOLEDI’ 20

    Conferisco due cittadinanze, ad una signora albanese e ad un giovane della stessa nazionalità, che è a Bra da quando aveva sei anni ed ha frequentato con successo le nostre scuole.

    Passa a salutarmi l’amico Cesare Agnelli, che mi riferisce della gita dei giorni scorsi al Bec Baral (vicino a Limonetto), dove l’anno prossimo si festeggerà il 5o° della posa della Madonnina (foto) a cura della parrocchia di Sant’Antonino.

    Con i tecnici facciamo il punto sul Patto di Stabilità: è arrivata una lettera dal Ministero che accoglie le nostre richieste interpretative della legge, permettendoci qualche possibilità di spesa in più, per cui valutiamo i diversi interventi possibili.

    Oggi al cantiere del teleriscaldamento in via Serra riceviamo la visita della funzionaria della Sovraintendenza cuneese, che ci da’ le prescrizioni per alcuni reperi trovati durante lo scavo. Il tutto viene gestito con grande collaborazione, ma anche di queste situazioni bisogna tener conto quando si fanno questi lavori.

    E’ in corso il trasloco degli uffici dei Servizi Sociali a Palazzo Garrone, da lunedì prossimo l’attività ripartirà in questa nuova locazione, che consente il recupero di una parte del palazzo che rischiava l’abbandono.

    Incontro brevemente la ex-collega Francesca Scarfì, che sta prendendo servizio come dirigente scolastico presso il liceo Classico-Scientifico: tanti auguri a lei per l’impegnativo compito che la aspetta!

  • 18/8: rientro dopo Ferragosto

    Inizio il lunedì post-ferragosto guardando il bel malloppo della posta arretrata, a seguire mi occupo della spedizione alla Corte d’Appello di Torino di tutta la documentazione post-elettorale delle diverse liste presentatesi alle amministrative di maggio.

    Messa si è recato a fare un sopralluogo per esaminare le diverse possibilità di assegnare alcuni locali comunali ad associazioni, quando torna decidiamo dell’allocazione delle due associazioni di Carabinieri in Congedo.

    Nel resto della giornata ho alcuni incontri, in particolare con Pietro Ferrero sull’andamento degli Orti urbani. I lavori del teleriscaldamento proseguono celermente, anche se i disagi alla circolazione continueranno ancora per diversi giorni. Da sabato scorso è stata riaperta via Vittorio, eliminando uno dei punti più difficili.

    Allego ancora qualche foto di Ginevra e del Monte Bianco.

    Immagine 077 Immagine 051

     

     

  • 15-17/8: Ferragosto a Ginevra

    Per Ferragosto faccio ancora un prolungamento delle vacanze e con Ugo andiamo a Ginevra. Una meta poco considerata dal punto turistico, ed in effetti la città non ha l’attrattiva che possono avere Berna o altre mete svizzere di montagna: tuttavia ha un bel centro storico, arroccato su una collina, con chiese e musei  segnati dalla storia della Riforma calvinista, ancora molto sentita.

    La giriamo per bene sia nella parte antica che in quella moderna, caratterizzata da negozi di orologi ed antiquariato molto costosi, che permettono solo di lustrarsi gli occhi. E soprattutto affittiamo le bici del servizi comunale (le prime 4 ore gratuite!) e percorriamo il lungolago sia della riva destra che della riva sinistra, divise dal Rodano che esce dal lago Lemano con una quantità di acqua impressionante. Verde, giardini e parchi ed  uno spettacolare giardino botanico con ogni pianta immaginabile. Il tutto lungo piste ciclabili non perfette (non c’è sempre una separazione adeguata fra auto, bici e pedoni, e gli incidenti sono a portata di mano) ma estesissime e quasi tutte in piano.

    Tornando dal traforo,  vediamo il massiccio del Monte Bianco in tutto il suo splendore, bisogna dire che le viste dal versante francese sono molto più spettacolari che dal versante italiano.

    Immagine 007 Immagine 047

  • 13/8: le opere che faremo ancora nel 2014

    Un caro saluto a don Pirra, che lascia Bra per la sede salesiana di Chatillon. Condoglianze alla famiglia Giolito per la scomparsa del papà Francesco, che ci ha lasciati a 91 anni dopo una vita passata in mezzo ai suoi stupendi formaggi che tanto bene ci ha fatto conoscere (foto).

    Alle 8.30 inizia una lunghissima riunione di giunta. Per prima cosa deliberiamo l’attivazione di concorsi per la sostituzione delle due persone che sono purtroppo mancate, Beppe Manassero ed Esther Cossai. Quindi nominiamo la Commissione Tutela Paesaggio, che sarà composta dall’arch. Ivana Boglietti, dal dottore in agricoltura e foreste Davide Sagnelli e dall’arch. Francesca Antonino.

    Successivamente esaminiamo la situazione finanziaria derivante dai tagli di bilancio e dalle tagliole del Patto di Stabilità: siamo molto dispiaciuti di una situazione che ci consente di spendere solo circa il 10% di quanto avremmo disponibile! La penalizzazione che il Patto impone ai Comuni è grave non solo per i cittadini che non possono avere servizi, ma anche per la nostra economia locale. Dopo un esame approfondito, diamo la priorità alle opere che richiedono il nostro cofinanziamento rispetto a finanziamenti regionali o statali, che viceversa andrebbero persi in modo irreversibile. Quindi faremo le migliorie alla scuola Don Milani (ex Veneria), i consolidamenti all‘Ala di corso Garibaldi, il completamento degli interni della Zizzola, il 2° lotto di copertura della Ferrovia ed alcuni interventi per la prevenzione delle frane. Inoltre decidiamo una serie di manutenzioni al Politeama ed impostiamo la prossima stagione teatrale.  Concludiamo la giunta alle 14.30 dopo aver fatto un breve intervallo di pranzo.

    Nel pomeriggio segue una fitta serie di incontri, fra i quali quello con Barbero e Borrelli su varie problematiche del commercio, con Lino Ferrero che mi parla dell’ospitalità per la prossima edizione di Terra Madre  e con Dino Testa, che mi porta un assaggio delle verdure prodotte nell’orto della scuola materna Sant’Andrea.

    Dopocena con Ugo andiamo a San Giovanni, dove si recita il rosario per Francesco Giolito.

     

  • 12/8: la nuova edizione di ‘Bra Notizie’ entro l’anno

    Con Ramello parliamo dei lavori del teleriscaldamento e dell’ATO Acqua, quindi Reinero mi informa che sono arrivati 30 curricula per la formazione della Commissione Tutela del Paesaggio.

    A seguire con Ugo incontriamo Beppe Bonetto che è uscito di casa accompagnato da suo fratello, prendiamo un bel caffè sul viale Madonna Fiori.

    Alle 14.30 con Grillo incontriamo la ditta che ha fatto la migliore offerta per la nuova edizione di Bra Notizie, che riprenderà ad uscire  per fine anno. Passa a salutarmi l’on. Mariano Rabino, facciamo quattro chiacchiere sui temi del nostro territorio e della Provincia.

    Con Masini e Milanesio facciamo il punto sulla Colonia Marina Braidese, le prenotazioni sono sempre elevate e credo di poter dire che c’è soddisfazione per questo servizio, che viene reso ad una serie di famiglie che altrimenti ben difficilmente potrebbero andare in vacanza.

    Ancora due riunioni: con Fogliato per vedere la prossima gestione del bilancio, con i nuovi tagli, e con Borrelli per i prossimi eventi di turismo e spettacolo e per iniziare ad impostare la stagione teatrale.

    Ancora due foto di Cracovia, con la degustazione in strada del formaggio a forma di fuso che ha anche partecipato alle ultime edizioni di Cheese.

    Immagine 298

     

     

  • 11/8: i cantieri del teleriscaldamento

    Il primo giorno dopo le vacanze è dedicato ad un gran numero di incontri, in particolare con diversi sindaci con cui parliamo delle elezioni indirette per il Consiglio provinciale, che si terranno a fine settembre.

    In giornata ho anche una riunione con Messa per fare il punto sul Patto di stabilità e sui cantieri del teleriscaldamento. Certamente i molteplici punti di interruzione del traffico stanno causando molti disagi ai cittadini, ma siamo convinti che l’idea di concentrare l’attività nel mese di agosto sia sempre quella giusta.

    Nell’intervallo di pranzo faccio un giro per i cantieri, i lavori procedono in modo intenso e sempre nel rispetto dei tempi previsti, a volte qualche piccolo problema è dovuto alle forniture di materiale da parte di qualche ditta che chiude ad agosto.

    Sto in ufficio fino alle 19, poi prendi un aperitivo con Proietti, che è di passaggio a Bra per una commissione.

    I film all’aperto, dopo alcune incertezze dovute al maltempo, ora stanno andando a gonfie vele: l’altra sera in Bescurone si sono nuovamente superate le 500 presenze. Una bella iniziativa, di costo limitato e che coinvolge tutto il territorio cittadino, comprese le periferie.

    Pubblico ancora alcune foto di Cracovia.

    Immagine 182 Immagine 216

     

  • 10/8: tornati dalle vacanze!

    Oggi siamo tornati dalle vacanze! Dopo la settimana passata ad Ortisei, abbiamo preso un volo RyanAir a Bergamo e siamo andati con gli amici a Cracovia. Abbiamo soggiornato anche qui in appartamento, che ci sembra il modo migliore per fare una vacanza rilassante in compagnia, oltre ad essere uno strumento essenziale per contenere le spese, ed anche per salvaguardare la salute dello stomaco, evitando di mangiare due volte al giorno fuori casa per una settimana.

    Immagine 305

    Cracovia è una città bellissima, con una ‘stare miasto’ (città vecchia) di dimensioni molto estese, colma di tesori d’arte e di una varietà infinità di caffè storici, ristoranti per tutte le borse, negozi d’arte e di piccolo antiquariato. La città è molto caratterizzata sul piano religioso, le ricchissime chiese sono vissute con un’intensità decisamente maggiore che da noi, la figura del santo Giovanni Paolo II ha un ruolo molto forte. Per chi è stato a Praga ed è rimasto colpito dalla sua ‘magia’, una visita a Cracovia è l’occasione imperdibile per rivivere quelle sensazioni ed emozioni.

    Immagine 192

    Affittando una macchina siamo stati anche ad Auschwitz, una visita che è davvero un pugno nello stomaco. Chi pensa che ormai sappiamo tutto ed abbiamo visto tutto in televisione, scopre in questo luogo tragico di sbagliarsi completamente. Non tento qui di raccontare quello che occorre vivere di persona per capire.

    Immagine 262

    Abbiamo visitato anche il santuario di Jasna Gora, dove si trova la famosissima Madonna Nera di Czestochowa, oggetto di un pellegrinaggio ininterotto ogni giorno dell’anno, e che trova il suo culmine il 15 di agosto.

    Immagine 266

    La Polonia è una terra in pieno sviluppo, che riserva piacevolissime sorprese e dove per noi il costo della vita è molto basso, direi meno della metà anche vedendo i prezzi di una grande città turistica come Cracovia.

    E domani alle 8 si torna in Municipio!

  • 30/7: visita a Bolzano

    Anche oggi era previsto brutto tempo, quindi scegliamo di andare a visitare Bolzano. Dopo un’ora di noiosa pioggia, la giornata volge al bello, tanto che decidiamo di affittare la bicicletta e di fare un giro sulle stupende piste ciclabili lungo i due fiumi della città, il Talvera e l’Isarco. Anche il centro storico, con tante parti antiche, e’ tutto chiuso al traffico, piacevole da visitare e pieno di turisti.

    image

    Tornando verso Ortisei, scegliamo di passare da Castelrotto, attraversando l’altipiano che poi diventa l’Alpe di Siusi, un luogo incontaminato davvero speciale.

    A Bra si è svolta in serata la tradizionale festa della conclusione di Estate Ragazzi, un servizio comunale sempre molto apprezzato, erano presenti Fogliato, Borrelli e Messa.

Pagina 87 di 96« Prima...102030...8586878889...Ultima »